Roma

Colleferro e Frosinone unite nell'inquinamento. In Regione il nuovo piano di investimenti per migliorare la situazione

Oggi alla Regione Lazio, ci sarà una conferenza stampa per la presentazione del piano di investimenti per il miglioramentio dell’aria che respiriamo. Ed è questo un

Oggi alla Regione Lazio, ci sarà una conferenza stampa per la presentazione del piano di investimenti per il miglioramentio dell'aria che respiriamo. Ed è questo un

appuntamento importante, per capire veramente se le zone di Colleferro e Frosinone che hanno lo stesso problema amabientale verranno messe in sicurezza anche da questo piano.

Alle ore 15 il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l'assessore ad Ambiente e Rifiuti, Mauro Buschini, presentano il piano di investimenti per la il miglioramento della qualità dell'aria. L'evento si svolge presso la sede della Regione Lazio, Sala Tevere, Via Cristoforo Colombo 212 a Roma.

Prendendo spunto da quest'incontro, vogliamo augurarci che in questo piano gli investimenti siano più consistenti per Colleferro e Frosinone che sono due città fortemente inquinate prevalentemente dal traffico veicolare e poi da tutto il resto."La valle del Sacco rispetto ad altri territori, è inoltre caratterizzata da condizioni meteo-climatiche sfavorevoli alla depressione degli inquinanti e che, pertanto la posizione geografica di questi due comuni contribuisce ad un peggioramento della qualità aria-ambiente". La regione dunque ha previsto più fondi? Inoltre, ci sono le nuove disposizioni, emanate dall'Europa, che restringono ancora di più le condizioni.

A Frosinone è stato il Procuratore della Repubblica dott. Giuseppe De Falco (che ha iniziato la carriera da magistrato svolgendo le funzioni da Pretore proprio a Paliano) a consegnare ai sindaci, nelle settimana scorse, il rapporto che ha avuto dai tecnici, incaricati dallo stesso per studiare l'aria nei paesi di competenza della sua giurisdizione. Relazione che è stata inviata a tutti i comuni e l'amministrazione comunale di Frosinone, attenendosi a quanto disposto da questa relazione, non fa più entrare in città i mezzi pubblici inquinanti, con tanto di protesta degli studenti costretti a salire e scendere dai mezzi di trasporto.

Gli amministratori di Colleferro avranno la forza di bandire il traffico ai mezzi pesanti e di far revisionare le emissioni, non solo delle industrie, ma anche quelle degli impianti di riscaldamento dei palazzi.

Giancarlo Flavi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro e Frosinone unite nell'inquinamento. In Regione il nuovo piano di investimenti per migliorare la situazione

FrosinoneToday è in caricamento