menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colleferro, Girardi; l'amministrazione spende per gli eco-compattatori, il cinema li ha gratis

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: «Il Multisale Ariston senza troppe chiacchiere installa in quattro e quattr’otto un Eco-compattatore per la plastica, fornendo a proprie spese un servizio “gratuito alla città” ed anticipando chi per anni sulla...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: «Il Multisale Ariston senza troppe chiacchiere installa in quattro e quattr'otto un Eco-compattatore per la plastica, fornendo a proprie spese un servizio "gratuito alla città" ed anticipando chi per anni sulla differenziata ha avuto tanto da dire, ed una volta che finalmente potrebbe fare lo fa con poca attenzione, e credo anche con un pizzico di pregiudizio e di presunzione, gravando sulle tasche dei cittadini.

Per essere chiari, mi riferisco alla determina n.606 del 22/12/2015 con la quale il Comune di Colleferro ha impegnato ?46.970,00 di spesa, per la fornitura di n. 3 Eco-compattatori (mod. Greeny Ecomodulo 1100) per plastica ed alluminio, da installare in diverse zone della città, quando invece come ha dichiarato Daniele Mandova per conto del Multisale Ariston, la macchina per cui lui "paga un canone di locazione" alla Ditta che l'ha installata, viene fornita "comodato d'uso", quindi a titolo GRATUITO, a tutti gli Enti Pubblici che ne facciano richiesta.

Ma allora mi chiedo: visto che la macchina era già posizionata li dov'è adesso, quando il Sindaco e qualche Assessore il 24 Dicembre u.s., presenziarono all'evento natalizio organizzato per i bambini proprio al Multisale Ariston?.. è possibile che nessuno di loro ci sia passato davanti senza incuriosirsi o comunque senza chiedere informazioni anche in considerazione di quella determina già pubblicata in albo pretorio on line?

Io ad esempio, è stata la prima cosa che ho fatto il 12 Febbraio scorso quando, plaudendo all'iniziativa, ne sono venuto a conoscenza; tant'è che nei giorni scorsi volendo presentare al Consiglio di Istituto che presiedo un "progetto sul tema", ho contattato l'azienda interessata che mi ha confermato quello che da stamattina è ormai noto, ovvero: costi per macchine, assistenza e manutenzione, ritiro del materiale e conferimento per il riciclo tutto a carico della Ditta fornitrice e??completamente "GRATIS per il Comune".

Ma a questo punto, mi chiedo anche: visto che nella determina si fa riferimento al fatto che «..nell'ambito della Fiera di Rimini "ECOMONDO"?i rappresentanti di questa Amministrazione ed il Responsabile del Settore Ambiente, hanno avuto la possibilità di prendere visione di tali dispositivi e di considerare le macchine fornite dalla?..un efficienza del settore?», su quali basi è stata fatta questa valutazione?

Ma ad Ecomondo c'era solo una Ditta o ce ne erano altre? Ed ancora, visto che nello stesso documento si è ritenuta «?la suddetta offerta particolarmente vantaggiosa?tanto da affidarla alla Ditta in questione?» chiedo: vantaggiosa per chi? Per i cittadini? A me non sembra. E da ultimo: "volendo a tutti i costi farsi del male con l'acquisto", non era il caso di coinvolgere la Centrale Unica di Committenza per avere un'offerta più vantaggiosa di quella sottoscritta in proprio? Magari anche Valmontone (Comune capofila) poteva avere lo stesso interesse!

E infatti il Comune di Valmontone a detta della Ditta che ho contattato, sarebbe in via di definizione e potrebbe già averlo fatto, per la sottoscrizione di un contratto per la fornitura di 5 Ecocompattatori in "comodato d'uso gratuito".

Chiaramente su questo argomento preannuncio fin d'ora una prossima interrogazione scritta aperta a tutti quelli che vorranno sottoscriverla, perché fermo restando il diritto di governare che nessuno vuole togliere a questa Amministrazione, è bene ricordare che da un confronto aperto e schietto nelle varie commissioni, che andrebbero riunite prima e non solo a cose già fatte?.e questo poteva essere il caso?. da una buona idea ne può nascere una migliore.

Si sarebbe sicuramente evitato di fare questa figura, alla quale spero ma non ne sono certo, ci sia ancora il tempo per metterci una pezza!». Aldo Girardi - Consigliere Comunale (Colleferro 2.0)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento