Colleferro, il movimento a 5 stelle declassa la città

Sanna e Cacciotti, Consiglieri dell'Area Metropolitana di Roma, replicano al M5S: “Ad oggi ci stiamo ancora domandando le reali motivazioni che non hanno consentito al vice Sindaco Fucci di firmare il decreto per l'approvazione definitiva del...

Sanna - Cacciotti

Sanna e Cacciotti, Consiglieri dell'Area Metropolitana di Roma, replicano al M5S: “Ad oggi ci stiamo ancora domandando le reali motivazioni che non hanno consentito al vice Sindaco Fucci di firmare il decreto per l'approvazione definitiva del finanziamento relativo al progetto del ponte tra via Fontana dell’Oste e via Carpinetana. Per questo motivo ho intenzione, insieme al Consigliere Cacciotti, di presentare un’interrogazione alla Sindaca Raggi per conoscere le ragioni della incomprensibile scelta del vice Sindaco Fucci poiché l’iter Amministrativo di approvazione del bilancio di previsione 2016 si era completato e tale finanziamento era stato stanziato.

Si è sdegnati quando un progetto, che riveste un’importanza strategica per la collettività, viene improvvisamente e senza alcuna giustificazione eliminato dai finanziamenti previsti in un bilancio già approvato. Si allega sotto le copie delle proposte di decreto non firmate da Fucci (altro che chiacchiere).

Comprendo che governare è difficile ma chi amministra ed ha scelto di avere questa responsabilità deve governare in modo trasparente e sano.

Le decisioni non possono essere prese di “pancia” ma soprattutto devono avere una logica perché il comportamento di Fucci non lede la mia persona ma è una mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini di Colleferro.

Il progetto ha ricevuto tutte le approvazioni e i pareri favorevoli ad oggi – afferma il Consigliere Mario Cacciotti - quindi non esiste nessuna giustificazione in merito al mancato finanziamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il M5S di Colleferro, nel proprio comunicato di risposta, ammette che tale scelta colpisce il nostro territorio già penalizzato in termini di inquinamento atmosferico quindi mi domando perché invece di polemizzare con il sottoscritto non chieda spiegazioni ai propri referenti provinciali, indignandosi loro per primi, senza addurre come giustificazione la situazione economica di dissesto dell'Area Metropolitana.

Non ignoro la condizione nella quale verte il bilancio dell'Area Metropolitana – dichiara il Sindaco Sanna- ma si finisce l' iter di approvazione fino alla firma del decreto e alla determina del Dirigente. Se è in atto una procedura di dissesto il processo si dovrebbe bloccare prima e soprattutto dovrebbe riguardare ogni altro finanziamento stanziato anche per quei Comuni ove ad amministrare è il Movimento a 5 Stelle.

Garantiamo che l’interrogazione non sarà un bluff ma un chiarimento vero per capire e far capire ai cittadini di Colleferro la realtà dei fatti. &&&&&&&&&& OGGETTO: Comune di Colleferro – Realizzazione della strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario nell’ambito del programma integrato di Via Fontana dell’Oste – Concessione contributo. IL SINDACO METROPOLITANO che con deliberazione del Consiglio Metropolitanao n. 60 del 16.12.2016, dichiarata immediatamente esecutiva, è stato approvato il Bilancio di previsione Esercizio 2016 finanziario, con funzione autorizzatoria per il solo anno 2016, il Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) 2016, redatto secondo le disposizioni normative contenute nel d.lgs. 118/2011e, quale parte integrante del Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) 2016, il Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2016 ed il relativo Elenco Annuale; che il Bilancio rappresenta l’atto fondamentale di indirizzo contenente i programmi da realizzare nell’esercizio 2016, quale complesso di attività comprese nel più vasto piano generale di sviluppo dell’ente; che le risorse finanziarie assegnate per ogni programma definito nella Sezione Operativa del Documento Unico di Programmazione (D.U.P.), redatto ai sensi del d.lgs n. 118/2011, sono destinate, insieme a quelle umane e strumentali, ai singoli dirigenti per la realizzazione degli specifici obiettivi di ciascun programma; che, sulla base del Bilancio di Previsione approvato, è necessario procedere all’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione (P.E.G.) per l’anno 2016, determinando gli obiettivi della gestione, in coerenza con quelli generali approvati con il Bilancio, ed affidando gli stessi ai responsabili dei Servizi (art. 169 del d.lgs. 267/2000); che, ai sensi del “Principio Contabile Applicato concernente la Programmazione di Bilancio”, allegato al d.lgs. n. 118/2011, il P.E.G. è il documento che permette di declinare in maggior dettaglio la programmazione operativa contenuta nell’apposita Sezione del D.U.P.; che, i contenuti del P.E.G., fermi restando i vincoli posti con l’approvazione del bilancio di previsione, sono la risultante di un processo iterattivo e partecipato che coinvolge l’Organo esecutivo e la dirigenza dell’ente; visto l'art. 169 comma 1 del TUEL che recita quanto segue: "Il PEG individua gli obiettivi della gestione ed affida gli stessi, unitamente alle dotazioni necessarie, ai responsabili dei servizi"; che il P.E.G. costituisce la cerniera operativa tra gli organi di governo e il personale dirigente, consentendo di guidare l'attività di gestione dell'Ente sulla base delle linee strategiche adottate dagli organi politici in sede di programmazione strategica e responsabilizando il personale dirigente nell'utilizzo delle risorse assegnate e nel raggiungimento dei risultati; visto l'art. 18 punto n. 3 dello Statuto della Città metropolitana di Roma Capitale che stabilisce che il Consiglio approva su proposta del Sindaco il Piano Esecutivo di Gestione; VISTA la richiesta di contributo, per un importo di € 2.000.000,00 presentata dal Comune di Colleferro, protocollo n. 10598 del 17.04.2013, per la realizzazione di una circonvallazione con annesso cavalcavia ferroviario – 2° e 3° stralcio funzionale, di cui alla D.C.C. n. 16 del 28/03/2013, con la quale è stato approvato il progetto preliminare di detta circonvallazione; VISTO il Regolamento per la concessione di contributi, sussidi ed ausili finanziari a soggetti pubblici e privati da parte dell’Amministrazione Provinciale, adottato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 58 del 09/12/2009, per finalità rientranti nelle competenze dell’Ente e comunque dirette al miglioramento della qualità della vita; che il progetto in argomento fa parte di un più ben ampio intervento riguardante la realizzazione di un nuovo asse stradale su Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord, bypassando il nodo dell’attuale incrocio con Via Sabotino situata all’ingresso della città, allo scopo di deviare gran parte del traffico presente su tale incrocio; che il progetto generale prevede la costruzione di un viadotto sulla linea ferroviaria e il relativo raccordo stradale da Via Mattatoio a Via Carpinetana Nord, inclusi lo svincolo su Via del Mattatoio e la rotatoria all’incrocio con Via Carpinetana Nord; che il progetto in questione, oggetto di contributo, riguarda il 2° e 3° lotto funzionale e consiste nella realizzazione di un sovrappasso sulla linea ferroviaria e la realizzazione di una rotatoria in corrispondenza dell’incrocio con Via Fontana dell’Oste che nello specifico l’intervento in questione presenta un quadro economico di spesa di € 2.000.000,00, come risulta dalla Relazione Tecnica approvata con Delibera n°16 del 28/03/2013 del Consiglio Comunale di Colleferro; che con nota delle FF.SS. Ferrovie dello Stato – Gruppo Ferrovie dello Stato prot. RFI-DPR-DIP RM 2010/0001627 del VA 12.5.2010, trasmessa al Comune di Colleferro, è stato espresso parere di massima favorevole alla progettazione preliminare relativamente alla “Realizzazione di una arteria stradale tra Via del Mattatoio e Via Carpinetana Romana, compreso un cavalcavia al Km. 54+740 della Linea Roma-Cassino; che con nota dell’Azienda sanitaria Locale Roma G – Direzione di Prevenzione prot. 56/b1 del 7.1.2014 è stato concesso parere ai sensi dell’art. 20 della L. 833/78 relativamente ai lavori di “Realizzazione strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario in Variante al PRG; che con nota del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio, trasmessa alla Regione Lazio, è stato concesso parere positivo- ai sensi dell’art. 146 del D.Lgs 42 del 22.1.2004 – per la “Realizzazione strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario”; che con determinazione dirigenziale della Regione Lazio - Direzione regionale Territorio, urbanistica, Mobilità e rifiuti – Area Autorizz. Paesagg. E Val. Ambientale Strategica n. G00351 del 21.1.2015 è stata concessa l’autorizzazione Paesaggistica all’esecuzione – ai sensi dell’art. 146 del D.Lgs 42/2004 – relativamente alla “Realizzazione strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario” specificando che l’esecuzione delle opere autorizzate devono avvenire nel rispetto delle condizioni indicate nel parere vincolante favorevole espresso dalla Sopraintendenza per i Beni Architettonici e paesaggisitici ai sensi art. 146 c. 5 e 8 del D.Lgs 42/2004; che con nota prot. 05312/14 del 21/5/2014 il Servizio n. 2 del Dipartimento VI “Governo del Territorio e della Mobilità” ha ritenuto compatibile – ai sensi dell’art. 50 Bis, comma 1 della L.R. 38/99 – l’autorizzazione della Variante Urbanistica – ai sensi dell’art. 19 DPR 327/2001 – relativa alla progettazione preliminare 2 e 3 stralcio funzionale dell’opera denominata “Realizzazione strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario in Variante al Programma Integrato di Intervento di Via Fontana dell’Oste”; VISTO l’art. 11, comma 2, del Regolamento provinciale per la concessione di contributi, sussidi, ed ausili finanziari ai sensi dell’art. 12 della Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche d integrazioni, approvato con deliberazione del Consiglio provinciale n. 58 del 09.12.2009 ai sensi del quale “Per la realizzazione ed il completamento di opere pubbliche e l’acquisizione di immobilizzazioni materiali i contributi potranno essere assegnati nella misura non superiore al 90% del costo complessivo”; RITENUTO OPPORTUNO, stante l’indiscussa e rilevante importanza dell’iniziativa proposta e la sua conformità agli obiettivi ed ai programmi dell’Amministrazione, accordare l’assegnazione di un contributo di € 1.000.000,00 per la realizzazione di quanto in argomento, ai sensi del combinato disposto dell’art. 8, comma 1, lett. e) e art. 7 comma 5 lett. b) del citato Regolamento provinciale; PRESO ATTO: che la liquidazione del contributo avverrà previa presentazione di apposita documentazione ai sensi di quanto previsto dall’art. 12 del Regolamento medesimo; di stabilire sin d’ora che i pagamenti derivanti dal presente provvedimento saranno effettuati mediante la gestione delle priorità realizzative interne al Dipartimento e compatibilmente con gli stanziamenti di cassa che si renderanno disponibili nel rispetto delle vigenti norme di finanza pubblica ed in particolare dell’art. 183 co. 8 del TUEL D.Lgs. 267/2000; la circolare ex art. 13 del “Regolamento per la concessione di contributi, sussidi ed ausili finanziari ai sensi dell’art. 12 della legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modifiche e integrazioni” approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 58 del 09/12/2009; PRESO ATTO CHE: che il dirigente del Servizio n. 1 “Gestione amm.va appalti viabilità concessioni ed espropri” del Dipartimento VII Viabilità e Infrastruttura viarie Dr. Paolo BERNO esprime parere favorevole di regolarità' tecnica, ai sensi dell’art 49, comma 1, del D.lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii; che il direttore del Dipartimento VII, ha apposto il visto di conformità ai programmi ed agli indirizzi generali dell'Amministrazione con riferimento all'attività del Dipartimento (art. 16, comma 3, lett. D, del Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei Servizi); che il Direttore della Ragioneria Generale, dott. Marco Iacobucci, Ragioniere Generale, ex art. 49, comma 1 del D.Lgs. 267/2000, ha espresso parere favorevole di regolarità contabile per quanto di competenza; che il Segretario Generale, ai sensi dell’art. 97 del D.lg.vo 18 agosto 2000 n. 267 e ss.mm.iie dell’art. 42 dello Statuto non rileva vizi di legittimità e, per quanto di sua competenza, esprime parere favorevole; Stante l'approssimarsi della fine dell'esercizio finanziario e la necessità di procedere alla concessione del contributo al Comune di Colleferro per realizzare i lavori “Realizzazione della strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario” che nelle more dell'approvazione del Piano Esecutivo di Gestione 2016 della Direzione del Dipartimento VII "Viabilità ed Infrastrutture Viarie" si rende necessario procedere ai sensi dell'art. 169 comma 1 del TUEL con l'assegnazione al Dirigente del Servizio n. 1 “Gestione amm.va appalti viabilità concessioni ed espropri” del Dipartimento VII Viabilità e Infrastruttura viarie delle seguenti risorse finanziarie per la realizzazione dell’intervento indicato accanto alla risorsa: Comune di COLLEFERRO – Realizzazione della strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario nell’ambito del programma integrato di Via Fontana dell’Oste - Int. 2010807 Cap. CAPCOM “Trasferimenti di capitale ai comuni” art. 0000 Cdr DIP0701 Cdc DIP0701 Esercizio 2016 Preso atto che: il dirigente del Servizio "Gestione amministrativa appalti viabilità - concessioni - espropri" del Dipartimento VII Dott. Paolo BERNO, esprime parere favorevole di regolarita' tecnica, in analogia a quanto previsto dall’art 49, comma 1, del d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e ss.mm.ii; il Ragioniere Generale, esprime parere favorevole di regolarita' contabile, in analogia a quanto previsto dall’art 49, comma 1, del d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e ss.mm.ii; il direttore del Dipartimento , ha apposto il visto di conformita' ai programmi ed agli indirizzi generali dell'Amministrazione con riferimento all'attivita' del Dipartimento (art. 16, comma 3, lett. D, del Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei Servizi); DECRETA 1.di disporre la concessione di un contributo di € 1.000.000,00 a favore del Comune di COLLEFERRO per i lavori di “Realizzazione strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario”; 2.di stabilire sin d’ora che i pagamenti derivanti dal presente provvedimento saranno effettuati mediante la gestione delle priorità realizzative interne al Dipartimento e compatibilmente con gli stanziamenti di cassa che si renderanno disponibili nel rispetto delle vigenti norme di finanza pubblica ed in particolare dell’art. 183 co. 8 del TUEL D.Lgs. 267/2000; 3.di procedere, nelle more dell'approvazione del Piano Esecutivo di Gestione 2016 del Dipartimento VII "Viabilità ed Infrastrutture Viarie", all'assegnazione, ai sensi dell'art. 169 comma 1 del TUEL, al Dirigente del Servizio n. 1 “Gestione amm.va appalti viabilità concessioni ed espropri” del Dipartimento VII Viabilità e Infrastruttura viarie delle seguenti risorse finanziarie per la realizzazione degli interventi indicati accanto Comune di COLLEFERRO – Realizzazione strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario- Int. 2010807 Cap. CAPCOM “Trasferimenti di capitale ai comuni” art. 0000 Cdr DIP0701 Cdc DIP0701 Esercizio 2016 4.di prendere atto che la spesa complessiva di € 1.000.000,00 viene prenotata all’Int. 2010807 cap. CAPCOM “ Trasferimenti di capitale ai comuni” art. 0000 Cdr DIP0701 Cdc DIP0701 Esercizio 2016 che sarà impegnata con successiva determinazione dirigenziale del medesimo Dipartimento; 5.di stabilire che la liquidazione del contributo di cui al punto 1) avverrà previa presentazione di apposita documentazione contabile, come previsto dall’art. 12 del Regolamento provinciale per la concessione di contributi, sussidi, ed ausili finanziari ai sensi dell’art. 12 della Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche ed integrazioni, approvato con deliberazione del Consiglio provinciale n. 58 del 09.12.2009;1.di disporre la concessione di un contributo di € 1.000.000,00 a favore del Comune di COLLEFERRO per i lavori di “Realizzazione strada di collegamento tra Via Fontana dell’Oste e Via Carpinetana Nord con cavalcavia ferroviario”; di dare atto che la somma necessaria trova copertura come segue: euro 1.000.000,00 in favore di COMUNE DI COLLEFERRO C.F. 01125531002 - P.ZZA ITALIA,1 Es. Colleferro Ponte

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento