menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colleferro, la BCC di Paliano apre la cassa alle imprese attraverso il Fondo di Garanzia per le PMI

Si è svolto all’interno  dell’incubatore d’impresa di Colleferro un importante seminario tecnico a cui hanno partecipato industriali e commercialisti, ai quali è stato illustrato con dovizia di particolari il Fondo di garanzia per Piccole e Medie...

Si è svolto all'interno dell'incubatore d'impresa di Colleferro un importante seminario tecnico a cui hanno partecipato industriali e commercialisti, ai quali è stato illustrato con dovizia di particolari il Fondo di garanzia per Piccole e Medie imprese. Incontro organizzato dalla BCC di Paliano, in collaborazione con BIC, Regione Lazio ed ICCREA bancaimpresa.

E' emerso che potenzialmente le aziende possono avere un finanziamento fino a 2,5 milioni di euro, di cui l'80 percento coperto dallo stato, ad un interesse poco sotto il 4%.

L'appuntamento è stato aperto da Francesca Calemme (BIC) che ha ringraziato la BCC di Paliano, il vice direttore Generale Alfredo Zarlenga, nel portare ai numerosi operatori presenti il saluto della Banca, ha affermato: "abbiamo imparato un nuovo modo di finanziare le imprese e già numerose sono le aziende che ne hanno potuto trarre profitto grazie al Service Iccrea Bancaimpresa attuato dalla nostra banca".

E' stato proprio il dott. Sandro Di Cicco, il responsabile agevolazioni della direzione Generale, che ha illustrato in modo semplice ed efficace come si può arrivare ad ottenere il mutuo chirografaro di Bancaimpresa, garantito dallo Stato ed ha evidenziato il lavoro finora effettuato dalla BCC di Paliano che è molto attiva in questo settore nel comprensorio di sua competenza.

Quali sono i soggetti beneficiari? Le PMI costituite da almeno tre anni o utilmente valutabili sulla base degli ultimi due bilanci.: iscritte nel registro delle imprese presso la competente C.C.I.A.A.; Non iscritte alla sezione impresa agricola presso la CCIAA; Valutate economicamente e finanziariamente sane anche sulla base dei criteri di valutazione del fondo appartenenti ai seguenti settori: Industria, Edilizia servizi, Alberghi/ ristoranti, commercio, artigianato e trasporto merci si strada c/ terzi.

Le finalità del finanziamento chirografaro a medio e lungo termine per Investimenti materiali e immateriali; Consolidamento delle passività a breve; Liquidità aziendale per: acquisto scorte/ Pagamento fornitori/ spese per il personale; Rinegoziazione dei debiti a m/l termine.

Per quanto riguarda le commissioni è corrisposta una tantum ed è calcolata in rapporto all'importo garantito Micro Impresa: Meno di 10 occupati - fatturato o totale di bilancio ? 2.mln spese 0,25%; Piccola Impresa: meno di 50 occupati fatturato totale di bilancio Euro 10 mln spese 0,50. Media Impresa Meno di 250 accupati, fatturato annuo Euro % 0,50mln oppure con un fatturato annuo di bilancio di 43mln..

Come avviene il finanziamento per il microcredito: con assenza di garanzie reali, bancarie o assicurative (di fideiussioni), utile di Esercizio in almeno uno degli ultimi due bilanci approvati. Eventuale perdita registrata nell'ultimo bilancio approvato, 10% del relativo Fatturato.

Insomma, mai come adesso c'è la possibilità di ottenere moneta per far ripartire la propria azienda e la BCC di Paliano, ha diversi funzionari preparati ai quali si possono chiedere ulteriori consigli, come è stato fatto l'altra sera a Colleferro, dove sono stati sviscerati alcuni problemi che le imprese chiedevano.

Giancarlo Flavi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento