menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lettere ai cittadini

Lettere ai cittadini

Colleferro, la reazione dei cittadini alla lettera inviata dall'EX sindaco Mario Cacciotti

Colleferro, dopo l'umiliazione subita dall'EX Sindaco di Colleferro Mario Cacciotti il 16 Dicembre scorso in merito alle votazioni che lo hanno sfiduciato e dunque rimosso dalla carica di sindaco della città abbiam visto dapprima mezza

Colleferro, dopo l'umiliazione subita dall'EX Sindaco di Colleferro Mario Cacciotti il 16 Dicembre scorso in merito alle votazioni che lo hanno sfiduciato e dunque rimosso dalla carica di sindaco della città abbiam visto dapprima mezza

manifesto

cittadina tappezzata di manifesti color giallo limone in cui il giorno dopo il 'fatto' scriveva rivolgendosi a tutti i concittadini una lettera di dispiacere, per poi giungere ai giorni correnti in cui, chi prima e chi dopo ha avuto la spiacevole/piacevole sorpresa di ricevere nella propria cassetta delle lettere, casa per casa, piano per piano, una lettera inviata direttamente da M. Cacciotti in persona.

Con tanto di motivazione personale egli si è rivolto ad ogni abitante per mostrare il suo dispiacere per tale situazione e al medesimo gesto alcuni colleferrini hanno risposto cosi: '' Caro EX-sindaco, ma nemmeno da casa tua la pianti di prenderci in giro? Se senti tanto il bisogno di scriverci e scriverci e liberarti la coscienza vuol dire che tanto a posto non sta...altrimenti con la coda tra le gambe te ne saresti rimasto al posto tuo. Se sei consapevole di essere in pace con te stesso non senti il bisogno viscerale di stampare manifesti megagalattici e soprattutto non avresti inviato piu di 21.000 lettere di porta in porta''. C'è chi invece ha risposto così: '' Poverino Mario, mi fa quasi pena, non si vuole arrendere, non vuole apparire come uno sconfitto per giustizia divina perchè si vuole ricandidare...sta volta tenterà come Consigliere. Le voci non sono infondate. Succederà. 700, 800 voti che sono quelli che ti porterai dietro verranno dalla tua parte ma bisogna vedere fino a che punto ti resteranno fedeli ed il resto dei cittadini di Colleferro che ti vogliono ancora seduto lì sopra. Ed allora Mario, candidati pure che io sul tuo nome alle elezioni ci metto uno sputo!'' ''Personalmente credo che se Mario Cacciotti tenterà l'impossibile alle prossime elezioni ci sarà da ridere, cosa voleva dimostrare con quella lettera? Bah, decisamente fuori luogo''. Alcuni anziani passeggiando di fronte il Comune di Colleferro, piazza Italia dicono: ''Se Mario ci ha scritto forse è per farsi perdonare qualcosa. Per pulirsi la coscienza perche anche lui in primis è consapevole di non aver fatto il proprio massimo, ed allora è andata bene come è andata. Adesso vogliamo un capo che ci governi con rettezza e giustizia. Maragi questa volta durante i Consigli Comunali oltre che leggere i giornali e giocare con i telefonini i Consiglieri ci degneranno anche di un minimo di attenzione...e pensare che gli potremmo essere genitori''. E nei supermercati alcuni cassieri: ''Mi viene da ridere. Non rispondo perchè non c'è nulla da dire'', mentre alcuni fra i clienti: ''Vabhe poveretto e c'è rimasto male. Si è giocato le sue Chanes nel peggiore dei modi, ora fateci eleggere un sindaco Vero''.

Clarissa Guerrieri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento