Colleferro, movida sotto controllo con cinofili e nas. due arresti per stupefacenti e controlli ai locali

Occasione dell’inizio del primo ponte di giugno sono stati intensificati i servizi svolti dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro nei pressi dei locali della movida di Colleferro, frequentatissimi dai giovani di zona. Nell’occasione sono...

FOTO CINOFILI COLLEFERRO

Occasione dell’inizio del primo ponte di giugno sono stati intensificati i servizi svolti dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro nei pressi dei locali della movida di Colleferro, frequentatissimi dai giovani di zona. Nell’occasione sono state impiegate unità cinofile per la ricerca di droga del Nucleo di Santa Maria di Galeria e Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma.

PC COLLEFERRO 1

Grazie al fiuto di “Immo”, uno dei cani antidroga, impiegati nell’operazione, i Carabinieri della Stazione di Colleferro hanno arrestato un ragazzo ventitrenne e una ragazza appena ventenne, per detenzione ai fini di spaccio di circa 200 g di marijuana. Presso l’abitazione del ragazzo è stata inoltre rinvenuta della sostanza da taglio e tutto il materiale necessario per il confezionamento delle singole dosi di stupefacente.

Gli stessi Carabinieri della Stazione di Colleferro, unitamente a quelli di Montelanico con l’ausilio dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma hanno svolto dei controlli amministrativi in 4 esercizi pubblici del comune di Colleferro, bar e pub, alcuni dei quali, per irregolarità igienico sanitarie, sono stati sanzionati.

Nel corso dei controlli alla circolazione stradale, legati alla “movida”, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno ritirato due patenti di guida a persone sorprese alla guida dei loro mezzi sotto l’effetto di bevande alcoliche e segnalato alla competente Autorità Amministrativa due giovanissimi quali assuntori di cocaina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il servizio, svolto da 9 pattuglie, è stato finalizzato anche al controllo delle zone più isolate dei comuni di Colleferro per prevenire e reprimere reati contro il patrimonio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, muore in ospedale Massimo Santoro della storica gelateria “Bandiera Blu” di Colleferro

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento