Colleferro, nel PD prevale a larga maggioranza Andrea Orlando

Marco Palombi, capogruppo Pd in consiglio comunale“Ci auguriamo che il 30 aprile le primarie per eleggere il Segretario nazionale del Pd siano partecipate soprattutto con motivazioni politiche e programmatiche. Nella consultazione interna il...

Bandiere PD

Marco Palombi, capogruppo Pd in consiglio comunale“Ci auguriamo che il 30 aprile le primarie per eleggere il Segretario nazionale del Pd siano partecipate soprattutto con motivazioni politiche e programmatiche. Nella consultazione interna il circolo si è espresso nella quasi totalità per Andrea Orlando”

Con la Convenzione Nazionale di ieri, si è avviata ufficialmente la campagna per l’elezione del nuovo segretario nazionale del Partito Democratico. Il 30 aprile le primarie saranno aperte a tutti, così come da Statuto del partito, l’aspettativa è che la partecipazione sia la più ampia possibile anche a Colleferro, ma una partecipazione motivata da convinzioni di ordine politico e programmatico. Il circolo di Colleferro nella sua consultazione interna si è espresso nella quasi totalità per il candidato segretario Andrea Orlando, una figura politica di riferimento per noi e che abbiamo avuto modo di incontrare diverse volte quando non ancora Ministro, per il partito di occupava di giustizia. Il nostro impegno è quello di costruire un percorso di rispetto e di condivisione, a partire dal concetto per noi fondamentale di diritto e giustizia sociale, di rilancio quindi dello Stato Sociale che è un tema a noi molto caro così come l’implementazione dei servizi sociali e delle politiche attive. Ma oltre agli aspetti nazionali che sono importanti per l’impegno che abbiamo in amministrazione e per le responsabilità di governo di fronte a tutta la città, altrettanto importante è rinsaldare il Partito ad ogni livello, unendo e procedendo uniti verso i prossimi appuntamenti che riguardano il futuro di tutti. Per questo metteremo in campo delle iniziative pubbliche in questa direzione, ma, anche se impegnati in questo, il nostro pensiero costante è a ciò che sta accadendo intorno a noi, ai venti non proprio di pace che stanno spirando nel mondo e soprattutto ai bambini della Siria a cui viene negato il futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento