Colleferro, partita la tre giorni di “Regionando sulle Radici” evento culturale ed enogastronomico

Sanna: “ E’ importante mantenere vive le proprie radici, creare un vero senso di appartenenza alla comunità sviluppando una coscienza civica e il rispetto della propria terra. Questi sono i valori che dobbiamo mantenere vivi per far crescere...

Sanna: “ E’ importante mantenere vive le proprie radici, creare un vero senso di appartenenza alla comunità sviluppando una coscienza civica e il rispetto della propria terra. Questi sono i valori che dobbiamo mantenere vivi per far crescere insieme la nostra città”.

Nello scenario che solo Piazza Italia può dare, grande è stato il successo ottenuto dalla prima giornata di “Regionando sulle Radici.

Nel primo pomeriggio, al momento dell’arrivo delle delegazioni di Toscana e Piemonte, si era percepita la validità culturale di questo evento organizzato dall’Assessorato alla Cultura. In Aula Consiliare, alla presenza dell’Onorevole Carella, della Giunta, dei Consiglieri Comunali, del Presidente del Consiglio Comunale, il Sindaco Pierluigi Sanna ha ufficialmente dato il benvenuto ai rappresentanti dei Comuni di Avigliana, rappresentato nella persona dell’Assessore all’Ambiente Giulia Bussetti, Cavour e San Marcello Pistoiese, rappresentata dal Presidente del Gruppo Bandistico di San Marcello Pistoiese Mauro Gualtierotti.

Nel suo intervento il Sindaco Sanna ha messo in risalto ancora una volta l’importanza delle radici culturali e storiche che sono proprie di una città soffermandosi proprio sulla nascita della città di Colleferro, sorta grazie al confluire sul territorio di genti provenienti da altre regioni che decisero di lasciare le proprie città natali in cerca di un futuro migliore. Il loro contributo è stato fondamentale per la crescita e per lo sviluppo della nostra città.

Dopo l’incontro in Aula Consiliare le delegazioni piemontesi e toscane si sono recate in visita presso i rifugi di Santa Barbara per visitare la mostra “C’era una volta Colleferro” che, attraverso immagini suggestive, racconta la nascita della città e il suo sviluppo dai primi del ‘900 ad oggi.

Alle ore 21.30 sempre nello scenario di Piazza Italia si è esibito il gruppo bandistico di San Marcello Pistoiese che in modo allegro ha allietato i cittadini presenti al concerto.

Il Gruppo Bandistico dell’Appennino Pistoiese in un crescendo musicale e spaziando dalla musica popolare alla musica classica, ha dimostrato di avere una competenza e una passione decennale di rilievo. Dopo il concerto ha preso il via la manifestazione enogastronomica in Piazza Italia con la degustazione di vini a cura dell’Associazione “Le strade del Cesanese”, accompagnata da salumi e formaggi ciociari.

La manifestazione prosegue questa sera, sempre in Piazza Italia, con il mercato Regionale, lo Show Cooking (presso mercato coperto) e l’esibizione dei “Danzatori di Bram” gruppo folkloristico piemontese. Mentre domenica 7 Agosto, la manifestazione si concluderà con la degustazione di oli regionali e l’esibizione de “Li matti di Montecò”, gruppo folkloristico marchigiano e riceveremo in visita la Delegazione del Comune di Fermo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricordiamo che in questi giorni sarà possibile comunque visitare la Mostra Fotografica “C’era una volta Colleferro” presso i rifugi di Santa Barbara

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento