Colleferro, “percorsi di lettura accessibile e inclusiva” importante successo

Sempre più attenzione è dedicata alle scuole da parte  dell’Amministrazione Comunale.  Questo non accadesolo con gli interventi di ristrutturazione, di messa in sicurezza e di efficientemento energetico, ma anche partecipando attivamente alle...

Sempre più attenzione è dedicata alle scuole da parte dell’Amministrazione Comunale. Questo non accadesolo con gli interventi di ristrutturazione, di messa in sicurezza e di efficientemento energetico, ma anche partecipando attivamente alle varie iniziative organizzate dalle Scuole.

Ieri, per esempio, si sono svolte due piacevoli iniziative che hanno visto la partecipazione del Sindaco Sanna e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Sara Zangrilli.

Iniziative volte alla “promozione” della lettura che hanno visto impegnati, già da qualche mese, un discreto numero di studenti dai tre ai quattordici anni di Colleferro.

Il progetto “Percorsi di lettura accessibile e inclusiva tra scuola e biblioteca”, ideato e coordinato dalla dottoressa Anna Meta che si occupa da molti anni di educazione, letteratura e biblioteconomia per ragazzi, ha riscosso una buona partecipazione e interesse da parte di tutti i cittadini. Le iniziative hanno centrato l’obiettivo specifico di attivare un percorso che possa garantire a tutti, fin dalle primissime età, l’esperienza della lettura.

Brillante e innovativa idea è stata lo “Street Children Readings”,che ha visto impegnati i ragazzi delle classi del 1° e del 2° circolo didattico di Colleferro che hanno creato delle vere e proprie postazioni di lettura in vari luoghi della città , in diversi orari, stimolando e coinvolgendo i cittadini sul tema della lettura ponendo domande specifiche per conoscere il loro pensiero.Le classi del 1° circolo didatticoerano presenti nel Giardino della Biblioteca con le insegnanti Paola Masci, Marisa Nicolò, a Piazza Italia con le insegnanti Paola Masci, Marisa Nicolò aPiazza della Posta con le insegnanti Rita Cioccoloni, Amalia Perfetti, Patrizia Quattrociocchi. Mentre a Pizza Gobetti con l’insegnante Giuseppa Messina.

Le classi del Classi 2° circolo didattico erano presenti presso il Mercato Coperto con l’insegnante Alessandra Iannarelli, lascalinata esterna della scuola “G. Mazzini con l’insegnante Daniela Lonta Letizia Ceraldi.

Nel pomeriggio, i giardini di Largo Boccaccio, hanno ospitato l’iniziativa “Bibliopicnic”,un pomeriggio di giochi, letture e canzoni della tradizione popolare cantate da Sara Modigliani. Siamo convinti che queste iniziative siano necessarie per la costruzione di una nuova comunità di lettura con i bambini e i ragazzi.

Per l’Assessore Zangrilli: è stata un’iniziativa molto voluta dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione e dall’Assessorato alla Cultura perché crediamo che la scuola sia il luogo primario di conoscenza e educazione; educare, sin da piccoli, alla lettura e all’approccio con i libri valorizza ancora di più la presenza della biblioteca comunale sul nostro territorio che rappresenta un luogo importante per tutti le fasi di crescita di uno studente.

Per il Sindaco Sanna: devo ringraziare Anna Meta che ha insistito fin da subito affinché questa iniziativa fosse sponsorizzata dalla nostra Amministrazione. Questa iniziativa è stata realizzata grazie ad una proficua collaborazione tra l’Assessorato all’Istruzione e la biblioteca.

Gli alunni delle scuole hanno stimolato i cittadini con le interviste e le letture in giro per la città. Questa è un’iniziativa che valorizza ancora di più la presenza della biblioteca al centro della città.La lettura di un libro non deve essere preso come una lotta contro il tempo e contro la storia,non esistono soltanto i computer o internet. Non dobbiamo dimenticare che gli italiani, insieme ai greci, sono stati i primi a portare la cultura nel mondo.

La crescita culturale ci aiuterà a uscire dalla crisi e rappresental’arma più efficace di difesa per i giovani cittadini che hanno questo strumento da utilizzare per combattere le difficoltà di questo mondo, il libro e la lettura aiuteranno i bambini ad affrontare la vita di tutti i giorni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comune continuerà a investire in programmi e iniziative di questo tipo che valorizzano la cultura della nostra comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento