menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colleferro, Prima Stella Michelin per lo Chef Marco Martini

Una strada lastricata di stelle quella di Marco Martini, il giovane Chef di Colleferro che sta ottenendo, anno dopo anno, importanti riconoscimenti. Dopo il premio come “Miglior Chef Emergente del Centro Italia” e dopo essere diventato “Miglior...

Una strada lastricata di stelle quella di Marco Martini, il giovane Chef di Colleferro che sta ottenendo, anno dopo anno, importanti riconoscimenti. Dopo il premio come "Miglior Chef Emergente del Centro Italia" e dopo essere diventato "Miglior Chef emergente dell'anno" nel 2013, dopo la stellina conquistata nella Guida Foodies 2014 del Gambero Rosso, dove è stato inserito tra i nuovi 48 indirizzi d'Italia, ecco arrivare la prima ambitissima stella nella guida Michelin 2015 dei ristoranti d'Italia.

Il ristorante diretto da Marco Martini "Stazione di Posta" a Testaccio di Roma è stato inserito nella famosa guida rossa tra i 27 nuovi indirizzi premiati per la prima volta. Entra così nell'olimpo della guida dei maestri del gusto, che vede in totale 332 ristoranti stellati: 285 con una stella, 39 con due e 8 con tre."Mi complimento con Marco - dice il sindaco Mario Cacciotti che proprio lo scorso anno aveva voluto premiarlo con una targa di riconoscimento, in occasione dei suoi primi successi -. Questo nostro giovane di talento sta davvero percorrendo a gran passi una strada complessa, dove la concorrenza è forte e l'unico modo per farsi notare è dimostrare di possedere un indubbio valore e una capacità fuori dall'ordinario. Lui ce l'ha, insieme ad una grande passione per quello che fa. Probabilmente questo è il segreto del suo successo, oltre, naturalmente, al fatto di avere avuto dei grandi maestri. Gli auguriamo di continuare così, con altre belle soddisfazioni. Dobbiamo tenerlo d'occhio, questo giovane, andrà molto lontano". Nato a Colleferro nel 1985, Marco Martini è stato a lungo al fianco di Antonello Colonna, che considera il suo maestro e dal quale ha certamente appreso molti dei segreti che fanno di un cuoco uno chef, ma ha lavorato anche con grandi come Heinz Beck, affinando le sue arti fino a decidere di mettersi in proprio. Dal 2012 ha avviato un suo ristorante presso la Stazione di Posta, dove propone "piatti gourmet ma sempre legati alla tradizione e alla memoria". E i risultati, come vediamo, non si sono fatti attendere a lungo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento