Colleferro, riparte lentamente il Consorzio dei Piani artigianali di vallesettedue

Continua il processo di risanamento del Consorzio Piani Artigianali, venerdì 21 aprile si è svolta l’assemblea dei soci: dopo molti anni approvato il rendiconto di bilancio nei termini previsti dalla normativa.

Area-Pip-Colleferro

Continua il processo di risanamento del Consorzio Piani Artigianali, venerdì 21 aprile si è svolta l’assemblea dei soci: dopo molti anni approvato il rendiconto di bilancio nei termini previsti dalla normativa.

Con la volontà ferma di non far fallire il consorzio si stanno mettendo in atto tutte le azioni per farlo rinascere.

A tal proposito, venerdì 21 aprile, presso l’Aula Consiliare del Comune si è svolta l'assemblea del Consorzio Pip alla presenza dei soci di parte privata e il socio pubblico rappresentato dal Sindaco del Comune di Colleferro.

L’assemblea si è aperta con l’intervento del Presidente del Consorzio, la dottoressa Piera Morgia che ha svolto una relazione in merito al rendiconto di bilancio 2016.

Per la prima volta, dopo molti anni, la rendicontazione economico-finanziaria relativa all’anno 2016 è stata portata all’attenzione dell’assemblea nei termini previsti dalla normativa, segno della volontà di tutti gli associati di proseguire il percorso di risanamento del consorzio con la trasparenza e la legalità necessaria. Altro punto all’ordine del giorno è stato la relazione del Presidente in merito alle attività condotte dal Consiglio di Amministrazione in merito ai debiti contratti dal consorzio negli anni precedenti, ponendo l’accento come la situazione, a oggi, sia sotto controllo grazie al lavoro svolto. La Dott.saMorgia ha terminato il suo intervento concentrandosi sul futuro del Consorzio e sulle misure da adottare per ottimizzare e snellire la struttura societaria. Attività che saranno messe in pratica nel prossimo futuro.

La collaborazione tra Amministrazione e Consorziati, cioè tra parte pubblica e parte privata, porterà alla nuova definizione della convenzione che lega il Consorzio al Comune prendendo in considerazione anche la questione relativa al riscatto delle aree in diritto di superficie.

Nel suo intervento il Presidente Morgia ha evidenziato come il Consorzio abbia bisogno di stimoli esterni attraverso l'utilizzo di fondi e finanziamenti destinati alle imprese, aprendo la strada a possibili contatti anche con Bic Lazio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti i consorziati sono stati concordi con la proposta del Sindaco Pierluigi Sanna di organizzare un evento all’interno dell’area Pip per dare la giusta visibilità alle attività condotte dagli artigiani che oggi fanno parte dell’area artigianale di Via Valle Settedue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento