Colleferro, Sanna il sindaco Filosofo che da sempre la colpa agli altri

Sanna mette alla porta Santucci e discute del sesso degli angeli, invece di parlare di cosa fare per la città di Colleferro.

Pierluigi sanna-4

Sanna mette alla porta Santucci e discute del sesso degli angeli, invece di parlare di cosa fare per la città di Colleferro.

Il Sindaco "Filoso", com’è già stato definito in città, con le sue chiacchiere non ci incanta perché siamo ben avvezzi alla politica da moltissimi anni. Noi scriviamo fatti di cronaca, punto e basta. Se questa cronaca va a ledere gli “scricchioli” della maggioranza, sono affari loro. Noi siamo abituati a scrivere di tutto e non solo con la tastiera di sinistra, noi scriviamo anche con la tastiera di destra quanto occorre, ma soprattutto scriviamo e ci rapportiamo con persone che mettono avanti, prima di tutto, il rtispettop degli altri e del lavoro altrui.

Il solito Sanna che vuole smentire un nostro articolo di qualche giorno fa, senza dire, filosofeggiando invece di fare cose concrete per la città. La verità è che ad un anno e mezzo dall vittoria elettorale sta solamente realizzando il programma di Cacciotti, tanto criticato. Sta realizzando parcheggi che non servono e alla fine dirà che il parcheggio lo ha voluto Cacciotti. Si perché è buono a dire che tutto ha fatto Cacciotti.

Lui che ha fatto finora? Sta cercando i fondi per fare un Natale culturale. Oggi. Beato lui? Sindaco, per favore cerchi di essere più concreto e meno filoso nel tuo agire. La gente non ci casca più. Le chiacchiere al banco di Napoli non s’impegnano, diceva un vecchio adagio.

Noi, come tutti i cittadini della zona, vogliamo vedere chiusa la discarica. Perchè è ancora aperta? Perché? Vuol far passare per straordinario il fatto di aver "trovato" 850.000 euro per la manutenzione stradale e per il verde pubblico. Questa non è ordinaria amministrazione? Che ha di straordinario? Insomma, il filosofo sindaco Sanna, vorrebbe far passare le cose ordinarie anche per straordinarie.

Il direttore Giancarlo Flavi

Di seguito la risposta di Sanna al nostro articolo pubblicata sul suo profilo facebook:Leggo su qualche testata citazioni riguardo scricchiolii della mia maggioranza, forse però a scricchiolare è solo qualche penna o qualche tastiera che ha problemi sui tasti di sinistra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Mi viene in mente poi che mentre i Turchi di Maometto II stavano per espugnare Costantinopoli, nel 1453, e porre fine all'Impero romano d'Oriente, i teologi bizantini dibattevano tra loro in maniera animata, sul sesso degli angeli.

Molto spesso oggi il dibattito politico si ferma a questo: co...sì mentre nell'opinione pubblica il desiderio di confronto politico si lega a temi più importanti ed essenziali per la vita di una Comunità il quarto d'ora di celebrità di un singolo prende il sopravvento.

Parlo della polemica nata da un sondaggio lanciato su facebook da un Consigliere comunale di Colleferro che verteva sulla necessità di installare per il periodo natalizio una pista di pattinaggio. Partendo dal concetto fondamentale che la pista nel periodo natalizio non rientra assolutamente nella mia programmazione anche perché non realizzarla rientra nella discontinuità con le precedenti amministrazioni, mi sento di affermare che chi ha agito lo ha fatto da solo, non consultandosi con me ne con nessun altro. Chi pensa che la priorità dei cittadini di Colleferro sia una pista di pattinaggio forse non ha ben chiaro il nostro programma di mandato, forse dovrebbe cambiare scanno. Comunque le proposte sono sempre ben accette e chi vuole può impegnarsi, al di la della propaganda, per trovare i 40mila euro necessari per la pista. Come faccio sia io che la giunta attraverso la ricerca di fondi per cultura e spettacolo che non pesino sulle tasche dei colleferrini, tutti coloro che avanzano proposte debbono trovare con serietà anche le coperture economiche ed a quel punto nessuno dirà di no. Non credo che costoro proporranno di far mettere la pista a privati che riscuotano il biglietto, magari con la corrente elettrica pagata dal comune. Al di là delle chiacchiere comunque io e la giunta abbiamo fatto richiesta agli enti sovraordinati di vari contributi affinché la città possa celebrare un Natale innovativo, con cultura, musica, animazione, artisti e degustazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento