Roma

Colleferro, sulle note del coro G.B. Martini ennesimo omaggio a Verdi

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Duecento anni fa, proprio oggi, nasceva Giuseppe Verdi, uno dei più importanti compositori italiani, conosciuto ed amato in tutto il mondo. Il Comune, che ha già promosso dall’inizio dell’anno progetti volti a celebrare...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Duecento anni fa, proprio oggi, nasceva Giuseppe Verdi, uno dei più importanti compositori italiani, conosciuto ed amato in tutto il mondo. Il Comune, che ha già promosso dall'inizio dell'anno progetti volti a celebrare l'importante ricorrenza, continua a favorire la diffusione della cultura verdiana, anche sostenendo le associazioni musicali locali le quali, con grande impegno ed entusiasmo, stanno organizzando le loro attività privilegiando, come ci si poteva aspettare, le musiche del Maestro di Busseto. Per fare ciò si prende spunto anche dagli scambi culturali previsti con altre realtà europee. Nei giorni scorsi l'Associazione Corale Polifonica "G.B. Martini", che si è recata in Ungheria nell'ambito degli scambi tra i due Stati europei, proprio sulla scorta dell'anniversario verdiano ha voluto proporre, nel concerto tenutosi a Törökbàlint, tra le altre cose, alcune delle più note composizioni di Verdi. Nel proprio soggiorno in Ungheria l'Associazione, presieduta da Elena Giuliani, ha portato i saluti dell'Amministrazione comunale e del Sindaco Mario Cacciotti, che ha donato due targhe al collega Turai Istvàn e al Coro della città ungherese, mentre il consigliere Mario Del Prete ha fatto giungere loro dei libri per conoscere meglio la nostra cittadina. L'interessante progetto vedrà, infatti, il prossimo anno la presenza del Coro di Törökbàlint a Colleferro in un avvicendarsi di esibizioni tra le due realtà musicali. Pochi giorni prima della partenza per l'Ungheria, grande successo aveva riscosso la Corale colleferrina nel concerto "Cento voci in coro per Verdi" tenutosi presso la chiesa Immacolata. In quella occasione i cantori di Colleferro, che erano accompagnati da quelli delle corali di Grottaferrata, Marano Equo e Bracciano, avevano potuto dar vita ad una esibizione che aveva smosso tutte le corde dell'anima degli spettatori che li hanno applauditi a lungo con grande calore. Ampi consensi sono arrivati anche all'indirizzo del Maestro Massimo Di Biagio, che ha diretto il concerto, del pianista Andrea Bosso, del tenore Claudio Tomassini e dei soprani Fabiana Crisman, Cristina Di Liberto, Martina Paciotti che hanno arricchito con le loro straordinarie performance la già considerevole composizione orchestrale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, sulle note del coro G.B. Martini ennesimo omaggio a Verdi

FrosinoneToday è in caricamento