Colleferro, via del Vignola grida vendetta, escrementi di cani e marciapiede in pessimo stato

Nonostante siano finiti i lavori per la nuova ala dell’ospedale di Colleferro, inaugurata circa un anno fa da Zingaretti e ancora chiusa al pubblico, nella vicina Via del Vignola la famosa discesa dell’ospedale come viene chiamata in gergo, la...

Nonostante siano finiti i lavori per la nuova ala dell’ospedale di Colleferro, inaugurata circa un anno fa da Zingaretti e ancora chiusa al pubblico, nella vicina Via del Vignola la famosa discesa dell’ospedale come viene chiamata in gergo, la sporcizia regna sovrana con escrementi di cani in bella mostra e con il marciapiede davvero pericoloso per i cittadini.

Partiamo dal marciapiede pericoloso. Li vicino c’è un parcheggio perlopiù adoperato da persone che hanno bisogno di cure o visite nell’ospedale. Camminare su quel marciapiede dismesso non è facile soprattutto per gli anziani e l’altro giorno è capitato davanti a noi che un anziano sia caduto l’abbiamo dovuto aiutare ad alzarsi prima che finisse in mezzo alla strada.

Sul ciglio della strada l'incuria e la sporcia abbondano, guarda le nostre foto in basso, questo spicchio di verde è diventato luogo di ritrovo di cani che vanno a fare i loro bisogni.

Segnaliamo questa situazione all’amministrazione comunale di Colleferro, poiché è sensibile a questi problemi dell’ambiente ci auguriamo che possa intervenire velocemente con i suoi dipendenti e possa dare ai cittadini bisognosi di cure un marciapiede decente.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento