Colleferro,Lazio Ambiente vince il premio italianoper "libri in pedana"

L’iniziativa «Libri in pedana» per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti . La cerimonia di premiazione si è svolta a Napoli il 31 marzo 2017

Premiazione Napoli - delegazione lazio ambiente 31.03.2017

L’iniziativa «Libri in pedana» per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti . La cerimonia di premiazione si è svolta a Napoli il 31 marzo 2017

Il progetto di Lazio Ambiente dal titolo «Libri in Pedana», promosso nell’ambito della SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti), che si è svolto dal 19 al 25 novembre 2016 in sei Comuni della provincia di Roma (Carpineto Romano, Colleferro, Gavignano, Genazzano, Gorga e Segni), ha vinto il premio italiano per la categoria “Imprese”.

La cerimonia di premiazione di questa ottava edizione, che si è svolta lo scorso 31 marzo a Napoli presso la Sala Giunta del Comune, ha visto la partecipazione di una delegazione di Lazio Ambiente composta dal direttore del personale, dott. Daniele Adamo, dalla responsabile della gestione operativa, Ing. Alessandra Ceci, dall’addetto dell’ufficio comunicazione, Andrea Sebastianelli, e da tre operatori della società, Roberta Chima, Livio Di Berardino e Andrea Reitelli.

A designare i vincitori delle diverse categorie (in totale nella sola Italia si sono svolte 4.419 iniziative), sono stati i membri del Comitato Promotore nazionale della SERR e, per quanto concerne le “Imprese”, è stato il Comieco (Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica) a premiare la società della Regione Lazio. Nel suo intervento di motivazione dell’assegnazione del premio, la dottoressa Valentina Cipriano di Utilitalia (la federazione che raccoglie le imprese italiane del settore), ha sottolineato «l’aspetto poetico del progetto presentato da Lazio Ambiente che, utilizzando i pallet, ha realizzato delle vere e proprie librerie mettendo in rete tanti interlocutori diversi: dai cittadini agli operatori ecologici agli operatori commerciali».

A sua volta il direttore del personale di Lazio Ambiente, Adamo, dopo aver ringraziato gli organizzatori per aver premiato “Libri in pedana” ed aver informato che l’iniziativa proseguirà con il recupero dei libri inutilizzati, così da dare continuità alla stessa, ha evidenziato come il progetto abbia avuto sia il merito di mettere in rete attori diversi del territorio (i cittadini, l’azienda, le associazioni, gli operatori commerciali e le pubbliche amministrazioni), sia quello di aver favorito un significativo momento di integrazione all’interno della Società, pur in una fase difficile della sua storia. «È la dimostrazione questa - ha concluso Adamo - che la nostra comunità di lavoro può ancora contare sulle sue energie e sulla sua intelligenza collettiva».

«Siamo particolarmente felici che il progetto di Lazio Ambiente sia stato premiato tra le tante azioni organizzate in Italia - ha detto l’Amministratore Unico dell’azienda regionale, Gregorio Narda -. La scelta di aver messo alcuni Comuni del territorio al centro dell’iniziativa dando ai nostri operatori un ruolo da protagonisti, evidentemente è stata particolarmente apprezzata. Un ringraziamento va anche alle amministrazioni pubbliche e ai cittadini che ci hanno supportato con grande partecipazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento