Colonna, gli studenti incontrano Alberto Sed, sopravvissuto dell'Olocausto di Auschwitz

Un caloroso applauso degli alunni dell’Istituto Comprensivo Tiberio Gulluni e dei numerosi ospiti presenti accoglie Alberto Sed uno degli ultimi sopravvissuti della grande tragedia dell’olocausto di

Colonna Alberto Sed2

Un caloroso applauso degli alunni dell’Istituto Comprensivo Tiberio Gulluni e dei numerosi ospiti presenti accoglie Alberto Sed uno degli ultimi sopravvissuti della grande tragedia dell’olocausto di

Auschwitz mentre emozionato percorre il lungo corridoio del PALAZZETTO dello SPORT che i ragazzi guidati dalla professoressa MARTA LO RUSSO hanno trasformato in un ideale binario che portò Alberto nell’inferno in terra.

Dopo il saluto del sindaco Augusto Cappellini e della neo eletta prima cittadina dei ragazzi Gioia Cascia, Alberto, accompagnato dalla moglie Renata e dalle figlie Gioia, Enrica e Paola, inizia il racconto, moderato dallo storico cassinate avvocato Roberto Molle.

I numerosi presenti idealmente trasportati ad Auschwitz dalle immagini e dai video curati dal Prof. Luigi Guglielmo, vengono immediatamente rapiti dai racconti e dai ricordi di chi non avrebbe voluto mai ricordare ma che ha scelto di testimoniare affinché la riflessione del passato indichi, soprattutto ai giovani, le vie da percorrere e quelle da evitare.

Al termine i ragazzi emozionati hanno donato ad Alberto i lavori frutto delle loro riflessioni, scaturite dalla lettura del libro “Sono stato un numero” dove la storia di Alberto è stata impressa per sempre dalla penna di Roberto Riccardi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La memorabile giornata si è conclusa con l’intervento della dirigente scolastica dott.ssa Manuela Scandurra che visibilmente emozionata ha ringraziato tutti i docenti per l’infaticabile lavoro che quotidianamente svolgono nella formazione di sane coscienze. Le esecuzioni degli alunni, egregiamente dirette dal Prof. Luigi Calzuolo, sulle coreografie delle professoresse Laura Carletti e Cinzia Calabritto si sono concluse sulle note de “La vita è bella” che ha arricchito una giornata che ha fatto conoscere un’indimenticabile Storia della storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento