Giovedì, 28 Ottobre 2021
Roma

Entrate e Confindustria Lazio trasparenza e collaborazione alla base della nuova intesa

La Direzione regionale del Lazio dell’Agenzia delle Entrate, rappresentata dal Direttore Aldo Polito e Confindustria Lazio, rappresentata dal Presidente Maurizio Stirpe,

La Direzione regionale del Lazio dell'Agenzia delle Entrate, rappresentata dal Direttore Aldo Polito e Confindustria Lazio, rappresentata dal Presidente Maurizio Stirpe, hanno firmato oggi un'intesa finalizzata a migliorare la qualità dei rapporti con i contribuenti attraverso la creazione di nuovi canali di dialogo con gli uffici, e a incrementare la tax compliance con l'amministrazione finanziaria.

L'intesa prevede che le imprese associate a Confindustria Lazio, oltre ai tipici canali di contatto con l'Agenzia (uffici territoriali e canali telematici), per questioni di particolare urgenza e rilevanza, possano rivolgersi alla Direzione regionale usufruendo di un servizio di assistenza dedicato. Viene rafforzato, dunque, il già esistente Sportello Tributario, che prevede la possibilità, per le aziende associate a Confindustria, di prendere appuntamenti con gli uffici dell'Agenzia tramite l'Associazione, e per i funzionari di Confindustria, di operare tramite delega, per la risoluzione di problematiche fiscali relative alle aziende rappresentate.

Confindustria Lazio si impegna inoltre a sensibilizzare i propri associati all'utilizzo dei canali telematici messi a disposizione dall'Agenzia.

È previsto l'utilizzo di una serie di strumenti formativi (stage, seminari, convegni) e di comunicazione (consultazioni periodiche, segnalazioni di novità normative, atti e pubblicazioni di rilievo emanati dall'Agenzia) per creare tra le imprese associate maggiore consapevolezza sia dei diritti e dei doveri dei contribuenti in occasione di accessi, ispezioni e verifiche, sia degli indirizzi assunti dall'Agenzia relativamente a operazioni di natura commerciale, finanziaria e societaria suscettibili di contestazione ai fini tributari.

L'accordo prevede anche l'istituzione di un Tavolo di lavoro tecnico che, con cadenza trimestrale, affronterà le questioni operative sulle quali le aziende avranno richiesto dei chiarimenti.

Un Comitato Scientifico ad hoc avrà il compito di monitorare l'attuazione dei contenuti previsti dall'intesa e di verificare gli effetti delle iniziative intraprese ed, eventualmente, apportare gli opportuni correttivi.

Questo protocollo - afferma il Direttore Aldo Polito - aiuterà le imprese a orientarsi nella normativa vigente. L'obiettivo è attuare un piano di informazione semplificata per agevolare le aziende negli adempimenti amministrativi e nella comunicazione, anche a distanza, con gli uffici dell'Agenzia delle Entrate.

Confindustria Lazio - dichiara il Presidente Maurizio Stirpe - ritiene fondamentale la collaborazione con l'Agenzia delle Entrate, alla quale riconosciamo un ruolo strategico per lo sviluppo del territorio. La firma del nuovo protocollo migliorerà i livelli di efficacia dei rapporti Fisco - Imprese. Le imprese del Lazio hanno bisogno di un Fisco sempre meglio funzionante e vicino agli imprenditori. Troppo spesso - prosegue Stirpe - manca una cultura tra gli imprenditori che consenta di prevenire quanto più possibile situazioni di difficoltà nell'adempimento delle normative del settore. Anche per questo è previsto un tavolo di lavoro tecnico permanente congiunto che affronti le questioni operative che potrebbero sorgere in attuazione di normative e prassi tributarie da parte delle aziende locali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrate e Confindustria Lazio trasparenza e collaborazione alla base della nuova intesa

FrosinoneToday è in caricamento