rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Roma

Ferentino, consegnati i riconoscimenti del premio Don Morosini 2015

“La figura di Don Giuseppe Morosini rappresenta un orgoglio per la città di Ferentino. La sua opera di sacerdote impegnato per l'affermazione dei principi della libertà e della pace,

La figura di Don Giuseppe Morosini rappresenta un orgoglio per la città di Ferentino. La sua opera di sacerdote impegnato per l'affermazione dei principi della libertà e della pace, pagata con il sacrifico personale, costituisce un esempio di virtù civili di cui va mantenuto vivo il ricordo e la memoria. Un messaggio attuale anche alla luce del quadro internazionale che stiamo vivendo e da consegnare alle giovani generazioni affinché crescano coltivando i valori della tolleranza e del rispetto tra le comunità”.

È quanto ha dichiarato il sindaco di Ferentino Antonio Pompeo, in occasione delle cerimonie per la consegna del premio Don Morosini 2015 che si sono svolte stamattina. Dopo il raduno dei partecipanti presso il Monumento che ricorda il sacerdote e il successivo omaggio floreale, la manifestazione si è spostata presso il Salone dell'Istituto Martino Filetico per la consegna del premio a personalità del mondo della cultura italiana che particolarmente si sono distinte nella professione e per il loro impegno sociale. Un premio giunto alla XXII edizione.

“Voglio ringraziare il presidente del Comitato organizzativo Primo Polletta e tutti i componenti, così come il presidente del Comitato di Avellino, prof. Vittorio Vita - ha aggiunto il sindaco Pompeo - per gli sforzi con cui portano avanti questa meritoria iniziativa che rende onore ad un nostro concittadino e dà lustro all'intera comunità di Ferentino. La cerimonia di oggi, come al solito è stata impeccabile, frutto di un lavoro di squadra straordinario, che ha visto collaborare istituzioni locali, associazioni e mondo della scuola”

“Voglio rivolgere, infine, - ha concluso Pompeo - i miei complimenti ai premiati, al Prof. Dott. Aldo Di Carlo, Direttore Scientifico Ospedale San Gallicano IFO di Roma; alla Prof.ssa Rosa Anna Maria Di Noto; a P. G. Gregory Gay, C.M., Superiore Generale Congregazione Missione San Vincenzo De Paoli; al Dott. Alberto Volponi; al Maestro Giuseppe Agostini; alla Prof.ssa Elide Rusolo; a S.E.Mons. Luigi Barbarito; alla Dott.ssa Anna Battaglia; all’Artista Tito Tedeschi; al Dott. Dario Bavaro: tutti nominativi importanti a testimonianza del prestigio che ha ormai raggiunto la nostra manifestazione”.

donmorosini1 donmorosini3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferentino, consegnati i riconoscimenti del premio Don Morosini 2015

FrosinoneToday è in caricamento