menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Federlazio Conviviale Tacchino natalizio

Federlazio Conviviale Tacchino natalizio

Ferentino, la Federlazio chiede treni veloci sulla Cassino-Roma

Si è svolto presso il ristorante Bassetto di Ferentino, il welcome Day della Federlazio, per dare il benvenuto ai nuovi soci. E’ stato deciso di svolgere una tavola rotonda dal titolo “ Strategie di Sviluppo: La velocità è il futuro” . E’ stato il...

Si è svolto presso il ristorante Bassetto di Ferentino, il welcome Day della Federlazio, per dare il benvenuto ai nuovi soci. E' stato deciso di svolgere una tavola rotonda dal titolo " Strategie di Sviluppo: La velocità è il futuro" . E' stato il presidente Alessandro Casinelli, ha illustrare il tema ed ha spiegato che in questa occasione non si è voluto dare adito a tante voci e/o problemi, che pure ci sono nelle infrastrutture industriali della provincia, bensì a quello solo della velocità dei collegamenti tra Cassino-Frosinone-Roma magari sfruttando Sgurgola dove c'è l'interconnessione tra linea ordinaria e TAV. Magari si potrebbero istituire nuovi treni veloci sulla linea ordinaria in modo da farla diventare una sorta di metro leggera per migliorare collegamenti.

Si è parlato anche di una nuova stazione tra Frosinone e Ferentino, anche per rendere più vivibile il quartiere scalo del capoluogo ciociaro.

Insomma, Cassinelli è stato chiaro: "vogliamo realizzare un solo progetto, purché ci sia un collegamento veloce al fine di ottimizzare i tempi. Occorre creare le condizioni affinché tra Cassino -Frosinone- Roma iol tempo massimo sia di un'ora e da Frosinone 30 minuti per arrivare a Roma".

E' stato il Sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani ha portare un enorme contributo di conoscenza del problema e dopo aver fatto diversi viaggi a Roma nei vari compartimenti delle Ferrovie dello Stato ha spiegato che l'unico modo per avere un collegamento veloce è l'istituzione di tremi diretti sulla linea ordinaria, ma con fermate anche a Colleferro, Valmontone e Zagarolo, dove c'è la maggiore affluenza di utenti.

Nell'interessante dibattito è intervenuto anche il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo (nonché sindaco di Ferentino) che si è detto disponibile ad affrontare tale problema in sinergia con i comuni e con le altre istituzioni e sindacati di categoria. Il Consigliere Regionale Mario Abbruzzese ha ricordato l'importanza di quanto è stato avanzato e si è detto molto favorevole all'iniziativa, però ha sollevato l'altro problema del collegamento stradale tra il Tirreno e l'Adriatico, collegamento che è quasi fatto. L'On. Marino Fardelli che, ha fatto il pendolare per oltre 10 anni, ha ricordato alcune criticità che si possono rilevare per questo collegamento veloce, soprattutto per le persone disabili, ma comunque si è dichiarato molto favorevole. La Consigliera Regionale Alessandra Bianchi ha detto che sarà pronta a dare il sostegno all'iniziativa. Ad aprire i lavori il direttore Alessandro Corbo che come il Presidente Cassinelli ha annunciato che a Gennaio 2015 sarà elaborato il progetto che si presenterà per la risoluzione del problema.

Nella conviviale, poi è intervenuto anche il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli che si è detta molto soddisfatta di essere vicino a questa Federazione soprattutto all'impegno che si sta proponendo, mentre il Questore Santarelli ha ricordato che anche loro sono un'azienda che lavora però per la sicurezza di tutti. Poi sono stati consegnati i distintivi d'ingresso ai nuovi soci.

Giancarlo Flavi (vietata la riproduzione di Foto se non autorizzata)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento