Roma

Fiano Romano, albanese arrestato per estorsione ai danni dei titolari di un noto bar del centro

I Carabinieri della Stazione locale hanno sottoposto a fermo un cittadino albanese, per estorsione ai danni dei titolari di un noto bar del centro di Fiano Romano.

I Carabinieri della Stazione locale hanno sottoposto a fermo un cittadino albanese, per estorsione ai danni dei titolari di un noto bar del centro di Fiano Romano.

L'uomo in questione, un cittadino albanese 26 enne del posto, era stato già invitato a cambiare condotta.

Il ragazzo, dopo aver dissipato una consistente somma di denaro alle slot machine del locale, ha minacciato i gestori pretendendo la restituzione di 1000 euro, in caso contrario avrebbe distrutto l'intero locale.

I titolari, impauriti dalla tempra criminale dell'uomo, hanno ceduto alle minacce, consegnandogli la somma pattuita.

Questo è quanto è emerso dal racconto dei gestori del bar ai Carabinieri che, ricevuta la denuncia e ricostruita la vicenda, hanno tempestivamente rintracciato il giovane albanese e lo hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria.

L'uomo è stato poi trasferito presso la casa circondariale di Rieti, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria locale, che ha convalidato il fermo e disposto la custodia in carcere.

MR

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiano Romano, albanese arrestato per estorsione ai danni dei titolari di un noto bar del centro

FrosinoneToday è in caricamento