Fiuggi, picchia duro l’opposizione del PDL con Pierluigi Ambrosetti sulla gestione dell’acqua

“Una continua politica del tutto sbagliata rischia di far affondare il prodotto Fiuggi”. Sono queste le parole espresse da Pierluigi Ambrosetti uomo simbolo del Pdl nella cittadina termale e consigliere comunale di opposizione.

“Una continua politica del tutto sbagliata rischia di far affondare il prodotto Fiuggi”. Sono queste le parole espresse da Pierluigi Ambrosetti uomo simbolo del Pdl nella cittadina termale e consigliere comunale di opposizione. “ Il mio timore - continua Ambrosetti - è dato dal fatto che più che una politica sbagliata Sia il non rendersi conto da parte dell’amministrazione Martini di come le cose stiano procedendo.

La situazione del sito industriale del prodotto Fiuggi è inverosimile ed a tratti sfiora l’incredibile e credo che tutta la cittadinanza debba essere messa al corrente di come le cose stiano . Per non aver perdite la società attuale che gestisce l’imbottigliamento dell’acqua Fiuggi dovrebbe produrre e vendere 30 milioni e 600 mila bottiglie.

Stando alle previsioni del tutto positive che arrivano a spada tratta sia dagli amministratori che dai

vertici aziendali le vendite per fine anno dovrebbero raggiungere i 20 milioni. Da questo quadro è chiaro che si evince una situazione che sottolinea una differenza di ben 10 milioni e 600 mila unità. Situazione questa che causerebbe una perdita notevole al bilancio .

Ora la preoccupazione si focalizza sul Come pensa l’amministrazione comunale di rimediare a tutto cio’ ? Forse nel cilindro del sindaco illusionista Fabrizio Martini è previsto un ennesimo aumento di tasse ? oppure si pensa di ridurre le unità lavorative dello stesso sito di produzione ? Delle volte bisognerebbe trovare il coraggio di togliersi la maschera e di affrontare la realtà anche se questa si dimostra dura e contro ogni previsione.

Bisogna avere il coraggio di ammettere le colpe e di dire che l’attuale situazione è frutto di una finalità del tutto fallimentare . E’ bene, giusto e doveroso che tutto l’elettorato fiuggino sia informato sulle vicende e che tutte le strategie fin ora adoperate stanno portando a risultati

fallimentari che non fanno altro che recare ulteriore danno all’intera collettività. La città non deve dimenticare che il Comune per coprire la mancata erogazione del canone bloccato dallo stesso con l’apertura del contenzioso nei confronti di Sangemini, è stato costretto a mettere le mani nelle tasche dei cittadini di Fiuggi aumentando tasse per avere a disposizione più liquidità necessaria a finanziare una serie di strategie che si stanno verificando fallimentari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento