Frosinone, Buschini, Pompeo e De Angelis : Auguri agli eletti

I miei auguri ed un grande in bocca al lupo ai sindaci Urbano Restante, Antonio Iannetta e Silvio Grazioli, eletti rispettivamente nei comuni di Guarcino, Belmonte Castello e Trevi nel Lazio, per le loro affermazioni nelle elezioni amministrative...

cartina-ciociaria

I miei auguri ed un grande in bocca al lupo ai sindaci Urbano Restante, Antonio Iannetta e Silvio Grazioli, eletti rispettivamente nei comuni di Guarcino, Belmonte Castello e Trevi nel Lazio, per le loro affermazioni nelle elezioni amministrative. Auguri, inoltre, al confermato sindaco di Fiuggi Fabrizio Martini e a tutti gli eletti del Partito Democratico nella lista civica collegata al primo cittadino.

A Patrica, le mie personali congratulazioni al nuovo Sindaco Lucio Fiordalisio che ha conquistato il comune con un consenso straordinario e non preventivabile: è riuscito nell’impresa di imporsi, grazie ad una campagna elettorale incentrata sui contenuti e senza cedere mai alle molte provocazioni ricevute fondate sugli insulti e sulle bugie, contro chi ha governato per quasi venti anni con arroganza e prepotenza.

Auguri a Gianpio Sarracco, che si è imposto largamente a Fontana Liri. Con Gianpio ho condiviso gran parte della mia attività politica, sin da quando fui eletto segretario provinciale dei DS. Sarracco, al pari di Fiordalisio, si è reso protagonista di una campagna elettorale propositiva, ricca di progetti per il suo comune. E’ l’affermazione, così come a Patrica, della forza dell’alternativa voluta e sentita dagli elettori.

I miei complimenti e la mia vicinanza ai candidati Paolo Renzi e Luciano Spiridigliozzi che non ce l’hanno fatta, ma hanno messo anima e corpo per portare avanti idee a sostegno dei loro progetti amministrativi. A loro spetterà il compito di portare avanti un’eguale battaglia, seppur dai banchi dell’opposizione, per contribuire alla crescita del nostro territorio.

A Luigi Compagnoni, candidato del centrosinistra a Ceccano, le mie congratulazioni per il raggiungimento del ballottaggio: ora il massimo impegno perché possa riprendere una stagione di buon governo e di sana amministrazione di centrosinistra nella città fabraterna.

La Regione Lazio del Presidente Nicola Zingaretti sarà a disposizione di tutti, eletti e non, che possono contare su un’Istituzione attenta alle dinamiche territoriali e pronta all’ascolto degli amministratori locali che rappresentano, senza dubbio, il principale punto di riferimento di tutti i cittadini.

GLI AUGURI DEL PRESIDENTE POMPEO AI NUOVI SINDACI ELETTI

“Un augurio di buon lavoro ai nuovi sindaci eletti in questa tornata elettorale, così come a tutti i componenti dei nuovi consigli comunali”.

Lo dichiara il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo.

“Oltre ai complimenti nei riguardi di chi è stato scelto dai cittadini per guidare il governo delle città - aggiunge Pompeo – ai nuovi amministratori rinnovo la mia disponibilità e quella dell’Ente Provincia a lavorare e collaborare insieme, nell’ottica di un dialogo costante e costruttivo rispetto agli interessi del territorio”.

“Con la riforma delle Province – spiega il Presidente – la collaborazione con i Comuni e con i sindaci è ancora più necessaria e strategica, in quanto sono proprio i primi cittadini ad avere maggiore protagonismo, competenze e responsabilità nel nuovo rapporto tra amministrazione provinciale ed enti locali territoriali”.

“Lavoriamo insieme dunque, collaboriamo - conclude Antonio Pompeo – tante sono le sfide da vincere, tante sono le opportunità da cogliere”.

Elezioni amministrative. Il Presidente Asi De Angelis: “Un voto che premia la scelta Pd per una nuova classe dirigente”

“Un voto che premia la scelta di aver puntato, senza pasticci, nel Partito democratico e nella messa in campo di una nuova classe dirigente. L’elezione a Fontana Liri di Gianpio Sarracco, a Patrica di Lucio Fiordaliso e il successo a Fiuggi di Martina Innocenzi e Alessandro Battisti nella lista del Sindaco Martini, sono la conferma di un riconoscimento degli elettori alla coerenza e al rinnovamento del Pd. Sbagliava chi in Provincia si illudeva che il centrodestra era finito e che tutti potevano cambiare casacca ed entrare nel Pd. La destra non è finita e il Pd deve restare ancorato alla sua naturale collocazione di Centrosinistra. Nessuno spazio, devono trovare i tentennamenti di linea e le ammucchiate politiche”.

Lo dichiara in una nota il Presidente del Consorzio Sviluppo Industriale di Frosinone Francesco De Angelis.

“Sul voto di Ceccano, invece – spiega De Angelis - è necessario aprire una seria riflessione sulle ultime esperienze di governo, sulle primarie e sulle divisioni del centrosinistra nella città. Ora si va al ballottaggio: la partita si riapre e la prima cosa da fare in queste ore è lavorare per superare le divisioni e riscoprire le ragioni dell'unità del centrosinistra”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ex assessore regionale ed europarlamentare analizza anche il voto negli altri comuni della Provincia di Frosinone. “Le nostre coalizioni – argomenta - vincono a Belmonte con Iannetta, a Guarcino con Restante e a Trevi con Grazioli. Ai nostri candidati Renzi e Spiridigliozzi, rispettivamente di Pontecorvo e Piedimonte, un ringraziamento per il lavoro svolto in questa campagna elettorale e il sostegno per un’opposizione incisiva e costruttiva per il bene del nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Referendum, passa il taglio dei parlamentari. In Ciociaria il sì arriva al 75%, ma non ha votato più della metà degli elettori

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento