Frosinone-Cassino,  bollino rosso della Polizia contro il crimine: arresti e denunce

Un rumeno è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ed un salernitano denunciato per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere. Servizi straordinari di controllo del territorio sono stati predisposti dal Questore...

Arrestato per spaccio di droga 25enne a Tor Bella Monaca

Un rumeno è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ed un salernitano denunciato per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere. Servizi straordinari di controllo del territorio sono stati predisposti dal Questore Santarelli anche in risposta ai recenti fatti di cronaca che hanno interessato il Cassinate.

Personale della Squadra Mobile e delle Volanti della Questura hanno effettuato posti di controllo presso strade e località sensibili sotto il profilo del compimento di azioni illecite.

La pianificata attività di Polizia ha dato i suoi frutti: personale della Squadra Mobile ha intercettato un’auto sospetta, modello Volvo V40, nei pressi del casello di Ferentino. Il conducente della macchina teneva infatti un’andatura anomala, tanto da indurre gli agenti a fermarlo.

Dalla verifica documentale, il giovane, un cittadino rumeno ventiquattrenne, è risultato sprovvisto della patente di guida perché mai conseguita e del certificato assicurativo del veicolo.

Gli evidenti segni di nervosismo manifestati dal ragazzo hanno indotto gli operatori di Polizia ad effettuare una perquisizione personale e veicolare rinvenendo occultata all’interno dell’abitacolo sostanza stupefacente risultata essere marijuana per un peso di 1.250 Kg..

Il ventiquattrenne è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e denunciato per guida senza patente.

Ulteriori accertamenti sono tuttora in corso sul proprietario del veicolo, sottoposto a sequestro, e sulle motivazioni che lo hanno indotto a darlo in uso al cittadino rumeno.

I poliziotti delle Volanti del Commissariato di Cassino nella decorsa notte hanno, invece, fermato un quarantanovenne salernitano nei pressi del casello autostradale di Cassino mentre si stava dirigendo a bordo della propria auto nel centro cittadino.

L’uomo non ha saputo dare spiegazioni sulle motivazioni che lo hanno portato a Cassino ed i numerosi precedenti penali a suo carico hanno indotto la pattuglia delle Volanti ad effettuare una perquisizione veicolare.

Sull’auto gli agenti hanno trovato ben nascosto nell’abitacolo un manico porta badile. Il pregiudicato, con un lungo curriculum criminale comprendente, tra gli altri, reati che vanno dall’associazione mafiosa, al furto, all’estorsione ed in materia di armi, è stato denunciato per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento