Roma Piglio

Frosinone, consulta d’ambito. A Ferentino e Piglio una rivoluzione per le bollette ATO5 arrivare scadute

Questa mattina si è tenuta la riunione di Consulta d’Ambito alla quale hanno presenziato, oltre ai Sindaci che ne fanno parte, i vertici di Acea Ato5 Spa. Sono state prospettate al Presidente Mamalchi e all’AD Saccani, le varie criticità che...

Questa mattina si è tenuta la riunione di Consulta d'Ambito alla quale hanno presenziato, oltre ai Sindaci che ne fanno parte, i vertici di Acea Ato5 Spa. Sono state prospettate al Presidente Mamalchi e all'AD Saccani, le varie criticità che rigurdano vari aspetti della gestione del servizio idrico.

"In questo primo incontro - sostiene il Presidente Pompeo -, al quale seguirà un secondo nei primi giorni di febbraio, abbiamo constatato il pagamento dei ratei verso i Comuni che erano stati individuati in 2.440.000 euro. La seconda trance di tale ammontare è stata versata in data odierna nelle casse della STO. Inoltre il Gestore ha comunicato, come da noi sollecitato già nei primi incontri informali, l'ammontare dei ratei che riguardano il 2015 e che consisteranno in 11 milioni di euro. E' stato fatto il punto della situazione sul Piano Investimenti che il Gestore dovrà affrontare nell'imminente futuro e che consta di oltre 60 milioni di euro. La stesura del Piano, nella sua versione definitiva, sarà portata all'attenzione dell'Assemblea dei Sindaci nella prossima Assemblea dei Sindaci per l'approvazione. Sulla nota questione dovuta ai disagi sofferti dai cittadini utenti del servizio idrico e legati alla mancata consegna delle bollette e relativi solleciti al pagamento, certo impropri in quei casi, il Gestore ha asserito di approfondire la vicenda al fine di evitare ulteriori disagi. Per quanto attiene al ben noto problema del cumulo in bolletta di vari conguagli, tali da far lievitare l'ammontare in fattura, il gestore si è detto aperto alla ricerca di una soluzione da individuare e concordare".

FERENTINO, LA CITT° SI MOBILITA PER LE BOLLETTE ARRIVATE SCADUTE

Ormai non se ne può più! a pagare sono sempre i più deboli, le bollette spesso arrivano al contribuente già scadute, e gli erogatori dei servizi ne approfittano, fanno pagare more ed interessi, i cittadini rimangono spesso indifesi, nella grande maggioranza dei casi le bollette non riportano una data di consegna, affinché il cittadino non possa difendersi per i ritardi del le bollette dell'acqua.

Diversi cittadini si rivolgono all'APAAC, affinché si attivino iniziative idonee per la valutazione del fenomeno che si sta sempre più diffondendo, è come se i ritardi del ricevimento delle bollette e il pagamento delle more in esse, sia diventata una moda diretta solo ad alimentare le casse degli erogatori dei servizi.

Le famiglie non riescono ad arrivare a metà del mese, per chi ha lavoro, e per coloro che hanno perso il lavoro o non riescono a trovarlo, fanno fatica vivere una vita dignitosa.

Questi problemi non interessano agli Enti, devi pagare, e se lo fai in ritardo, paghi interessi e more

Si informa che la scrivente Associazione Sindacale ha attivato uno sportello Legale, per esaminare la legittimità delle Sanzioni applicate per i ritardi di pagamento di tutte le utenze e dei servizi erogati dagli Enti Locali.

Pertanto, tutti i cittadini che hanno ricevuto e/o che riceveranno le sanzioni per i ritardi di pagamento, e pensano che siano state applicate sanzioni non corrette, possono presentarsi presso lo sportello Legale dell'Associazione per far valutare la legittimità delle sanzioni

N.B Tutti i cittadini interessati, possono presentarsi presso lo sportello munito di una fotocopia delle cartelle da esaminare e un documento di riconoscimento dell'intestatario della bolletta e/o Lo sportello si trova presso la sede dell'Associazione in Ferentino, Via Casilina, 2300 (ex autosalone Ferentinauto) Tel. 0775.874648 - e_ mail apaac@libero.it .Rispetta i seguenti giorni e orari: Martedì 11.00 - 13.00 Venerdì 18.30 - 20.00 Il servizio è Gratuito

Il Responsabile di Sportello F.to Dott.ssa Daniela Incelli Il Segretario Provinciale Fto Dott.ssa Margherita Mattacola

PIGLIO: CAOS BOLLETTE IDRICHE.

Lo "Sportello" pigliese sta offrendo gratuitamente assistenza ai cittadini che contestano la richiesta di rimborso avanzata da ACEA ATO5, per le raccomandate di sollecito, per fatture precedenti che non sono state mai recapitate agli utenti, avendo il gestore affidato la consegna delle bollette ad una società privata. Le bollette arrivate agli utenti pigliesi sono salatissime non tanto per i consumi e gli aumenti che ci sono stati -dice Giuseppe titolare di un esercizio pubblico di Piglio- quanto per i vari conguagli, le quote fisse e le rate di cauzione che sono state inserite in fattura.

Pomo della discordia è l'adeguamento tariffario e la richiesta da parte di Acea Ato 5 SpA del deposito cauzionale in un momento economico e sociale molto critico, per non dire drammatico per le molte famiglie, non solo di Piglio, che hanno serie difficoltà a far quadrare i conti e questa situazione di disagio si sta aggravando ancora di più con le pretese stratosferiche dell'Ato 5.

Le bollette da pagare, infatti, riguardano somme consistenti che in questo periodo l'Acea Ato 5 SpA sta inviando ai consumatori con tanto di raccomandata a mano nelle quali, oltre ai costi per i normali consumi, sono previste anche le somme dovute a titolo di conguagli tariffari 2006-2011 e il deposito cauzionale, richiesti in forza della Determina del 30 maggio 2013 del Commissario ad Acta all'uopo nominato dal Tar Lazio, sezione Latina. L'ammontare dei conguagli è stato determinato in 75,18 mln, al netto delle penali per 9,312 miln che il Commissario ha inteso applicare all'Acea Ato 5 spa. Molte sono le iniziative messe in campo in ciociaria a cominciare dal Presidente della Provincia dott. Pompeo e dal Pd contro l'Ato 5, atte a lenire, per quanto possibile, i disagi lamentati dalla cittadinanza e, al contempo, a chiedere ad Ato 5 un buon funzionamento del servizio ancora a tutto oggi in alto mare. Si spera ora, -a detta di Costanzo del Pd.- visto che "il Garante Regionale del Servizio Idrico ha chiesto chiarimenti all'Acea e nei giorni scorsi vista la confusione che regna ha interpellato l'Autorità Nazionale per l'Energia, il Gas e l'Acqua, affinchè valuti specificatamente la condotta dell'Acea Ato 5 Spa e si esprima in proposito", in via cautelare, l'ACEA ATO 5, sospenda il recupero del conguaglio tariffario 2006-2011e il recupero del deposito cauzionale in attesa della decisione del Tar, visto che il ricorso sulla determina del Commissario è ancora pendente e l'udienza per il merito non è stata ancora calendarizzata.

Bene ha fatto il sindaco del comune di Trevi nel Lazio a non aderire come hanno fatto i suoi colleghi che hanno ceduto l'acqua un bene comune, al gestore Ato 5. Gli utenti ciociari, ora, stanno purtroppo pagando le scelte irresponsabili dei sindaci di allora di qualsiasi colore politico. Per i pigliesi, invece, oltre il danno anche la beffa perché il Comune di Piglio, aderendo all'Ato 5, ha ceduto anche i due pozzi di San Rocco. Ora si piange sul latte versato.

PRESIDENTE POMPEO RICEVO GLI STUDENTI ITIS

Una delegazione degli studenti dell'ITIS di Frosinone è stata ricevuta questa mattina dal Presidente della Provincia Antonio Pompeo e dal dirigente responsabile della Manutenzione Scolastica, dott.ssa Traversari. Gli studenti lamentavano temperature troppo basse nelle loro aule durante le ore di scuola. Il Presidente ha immediatamente disposto un sopralluogo che è stato effettuato già nella mattinata odierna dalla dott.ssa Traversari e personale dell'Ufficio Tecnico per comprendere l'origine del problema e risolverlo. Mercoledì scorso, in seguito ad analoga protesta degli studenti del Liceo Artistico "A.G.Bragaglia" di Frosinone, è stato immediatamente effettuato un colloquio con il Dirigente Scolastico e riattivato, lavorando nelle ore notturne, il riscaldamento della scuola. Il Presidente Pompeo ha sollecitato la riunione del Tavolo permanente di confronto con le rappresentanze studentesche per analizzare la situazione dei loro istituti.

pompeo studenti itis

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, consulta d’ambito. A Ferentino e Piglio una rivoluzione per le bollette ATO5 arrivare scadute

FrosinoneToday è in caricamento