Sabato, 18 Settembre 2021
Roma

Frosinone, Costanzo durissimo dopo la sconfitta: Scalia predica bene e razzola male

In merito ad un lancio di agenzia con protagonista il Senatore Francesco Scalia che ha parlato a margine del risultato delle elezioni provinciali, interviene il segretario del Partito democratico di Frosinone Simone Costanzo.

Simone Costanzo

In merito ad un lancio di agenzia con protagonista il Senatore Francesco Scalia che ha parlato a margine del risultato delle elezioni provinciali, interviene il segretario del Partito democratico di Frosinone Simone Costanzo.

"Ho già dichiarato ieri - spiega Costanzo - che in qualità di segretario provinciale chiederò un congresso straordinario a Frosinone. Di certo, il senatore Scalia, non può permettersi di dare lezioni di moralità a nessuno. Mi preme ricordare, infatti, che i casi maggiori di 'tessere gonfiate' nel recente congresso provinciale, si sono verificati a Sora ed Isola del Liri e sono stati compiuti proprio dallo stesso Scalia che predica bene, ma razzola malissimo utilizzando metodi politici della Prima Repubblica".

Costanzo, quindi, ha messo l'accento sulla spaccatura del Partito Democratico messa in atto in queste elezioni proprio dal senatore ciociaro.

"La sua faccia tosta - argomenta il segretario Pd di Frosinone - è davvero senza limiti: non si vergogna di aver spaccato il Pd resuscitando il peggior centrodestra della storia della nostra provincia, solo per tutelare interessi personali e della sua corte di miracolati, ma cerca in tutti modi di creare ulteriori disagi al Partito che invece dovrebbe rappresentare. A questo punto, il senatore si preoccupi di pianificare nel migliore dei modi la sua prossima candidatura parlamentare: dovrà senza dubbio scegliere se stare con Forza Italia, Ncd, ovvero quell'area politica che è riuscito a rilanciare a Frosinone e che si è affermata a Palazzo Iacobucci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, Costanzo durissimo dopo la sconfitta: Scalia predica bene e razzola male

FrosinoneToday è in caricamento