menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, culturando alla saletta inizia il 2016 con un intenso mese di gennaio

Nel prossimo fine settimana l’incontro con la cantante jazz ada montellanico e la presentazione dell’undicesima edizione del 10 minuti film festival

Nel prossimo fine settimana l'incontro con la cantante jazz ada montellanico e la presentazione dell'undicesima edizione del 10 minuti film festival

Dopo il concerto di Capodanno del 2 gennaio scorso, il programma della rassegna CULTURANDO ALLA SALETTA entra nel vivo, con una serie di appuntamenti che si snoderanno fino a primavera. Per il prossimo fine settimana in cartellone due eventi di diversa natura. Sabato 16, sempre presso lo spazio di Via Giacomo Matteotti, a Frosinone, alle 21 salirà sul palco della Saletta Ada Montellanico, che intervistata da Vincenzo Martorella, racconterà il suo impegno nel, e per il, jazz italiano. La vocalist, infatti, oltre a essere una delle esponenti di spicco del canto jazz tricore è la presidentessa dell'Associazione dei Musicisti Italiani di Jazz, a capo della quale, insieme ad altri soggetti, ha organizzato e realizzato la straordinaria giornata del 6 settembre scorso a L'Aquila, dove oltre 600 jazzisti italiani si sono esibiti in cento concerti davanti a oltre sessantamila spettatori: un evento tra i più importanti di tutta la storia musicale italiana, a favore della città abruzzese e dei suoi abitanti. Gli echi di quella "giornata particolare" rivivranno nel racconto, grazie anche a filmati inediti e alla testimonianza di Ada Montellanico, protagonista in prima persona di quella manifestazione. Ma la Montellanico darà anche prova del suo inarrivabile valore artistico, e, incalzata dalle domande di Martorella, illustrerà la situazione del jazz italiano.

Domenica, invece, sempre alle 21 verrà presentata l'undicesima edizione (in programma dal 26 gennaio) del 10 Minuti Film Festival, la rassegna ceccanese dedicata al cortometraggio che ormai si è ritagliata un ruolo da protagonista non soltanto in Italia, ma anche nel mondo. È questa l'edizione dei record: oltre duemila corti arrivati da 103 paesi stranieri testimoniano di un successo e di un prestigio che ha ampiamente valicato la frontiera italiana, e colloca la rassegna nel novero dei festival più importanti a livello nazionale, e non solo. La commissione esaminatrice ha da poco selezionato le opere finaliste e domenica sera, grazie alla partecipazione di Alessandro Ciotoli, presidente e animatore dell'Associazione Culturale Indiegesta, saranno annunciati titoli e nazionalità dei lavori che si disputeranno l'ambito riconoscimento. Sarà, soprattutto, l'occasione per ripercorrere le dieci edizioni precedenti, guardare alcuni dei cortometraggi più belli e raccontare una storia di successo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento