menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, denunciati due giovani per furto in un centro commerciale

Questa mattina i carabinieri  della Stazione di Frosinone Scalo, al termine di attività d'indagine, deferivano in stato di libertà due giovani poco più che 20enni residenti nel capoluogo, per “furto aggravato in concorso”. I due, nei giorni...

Questa mattina i carabinieri della Stazione di Frosinone Scalo, al termine di attività d'indagine, deferivano in stato di libertà due giovani poco più che 20enni residenti nel capoluogo, per "furto aggravato in concorso". I due, nei giorni precedenti, all'interno di un locale commerciale di Frosinone, approfittando della distrazione della proprietaria, le asportavano la borsa contenente denaro contante e un telefono cellulare per un valore complessivo di 800 ? circa, lasciando perdere le proprie tracce a bordo di un'autovettura. I militari intervenuti, riuscivano a risalire al veicolo utilizzato per la fuga e a identificare il proprietario dello stesso che, unitamente al complice aveva portato a termine l'azione criminosa.

COMPAGNIA DI SORA

Nei giorni 23 e 24 gennaio i militari della Compagnia di Sora sono stati impegnati in un servizio per la prevenzione e repressione di reati predatori nel territorio di Isola del Liri e dell'intera giurisdizione di competenza:

- Nella decorsa nottata, in Casalvieri, i militari della locale Stazione deferivano un 29enne per "possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli", poiché a seguito di perquisizione veicolare, veniva trovato in possesso di strumenti atti ad aprire e/o forzare serrature, sottoposti a sequestro. Nei confronti dello stesso e di un altro giovane che viaggiava in sua compagnia, veniva inoltrata proposta di divieto di ritorno del Comune di Casalvieri per anni tre.

- Questa mattina, in Sora, i militari della locale Stazione, traevano in arresto per "furto aggravato" un 24enne già censito, dando attuazione ad un "ordine di esecuzione di espiazione di pena detentiva" emesso dal Tribunale di Cassino. L'arrestato veniva tradotto presso la propria abitazione, ove dovrà espiare la pena di mesi 7 e giorni 10 in regime di detenzione domiciliare

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento