Giovedì, 28 Ottobre 2021
Roma

Frosinone, domenica 3 novembre torna l’isola pedonale in via Aldo Moro con i giochi organizzati dal Coni provinciale

In occasione della terza domenica di isola pedonale (3 novembre), l’amministrazione comunale, in collaborazione con il Coni, promuove numerose iniziative sportive per allietare la giornata di coloro che decideranno

In occasione della terza domenica di isola pedonale (3 novembre), l'amministrazione comunale, in collaborazione con il Coni, promuove numerose iniziative sportive per allietare la giornata di coloro che decideranno

di trascorrerla passeggiando lungo l'importante arteria stradale della parte bassa del capoluogo. Ci sarà l'opportunità per i grandi, ma soprattutto per i bambini, di scoprire e riscoprire attraverso alcune associazioni sportive specializzate, gli sport e le attività ludiche ricreative che appartengono alla nobile tradizione italiana come la campana, il lancio della ruzzola, il lancio del formaggio, la trottola, il tiro alla fune e le piastrelle. Saranno inoltre presenti per promuovere i loro progetti attraverso gli spazi messi a disposizione dal Comune la Federazione Italiana Bridge Delegazione di Frosinone, la Federazione Italiana Dama Delegazione di Frosinone, la palestra Fisiosport - Frosinone, la palestra Maluma - Frosinone, la palestra Minotti Wellnes - Frosinone, la palestra Jump - Frosinone,la Aikido Kanda Ceccano, la ASD la Torre Ferentino Giochi Sportivi Tradizionali.

Un'iniziativa quella dell'isola pedonale che sta sempre più riscuotendo il favore della gente, che ama trascorrere almeno un parte della giornata all'insegna del passeggio, della socializzazione e del divertimento.

Intanto si ricordano i provvedimenti al traffico che verranno ripetuti per le domeniche di novembre (ad esclusione di domenica 10 novembre), quando l'isola pedonale osserverà i seguenti orari: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00. Questi i provvedimenti per il traffico: divieto di circolazione in Via Aldo Moro, nel tratto compreso tra via Arno e piazzale De Matthaeis dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 20.00; divieto di sosta con rimozione in Via Aldo Moro, nel tratto compreso tra via Arno e piazzale De Matthaeis, dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 20:00; divieto di sosta con rimozione in via Isonzo dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 20:00; divieto di sosta con rimozione in via Tagliamento dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 20:00; istituzione della circolazione a doppio senso in Via Tagliamento dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00 solo per consentire l'accesso al distributore self service di carburante; istituzione della circolazione a doppio senso in via Po' nel tratto compreso tra via Adige e via Aldo Moro, per permettere la sola entrata e uscita dal parcheggio a valle dell'ascensore inclinato, dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00; divieto di sosta con rimozione ambo i lati in via Po' nel tratto compreso tra via Adige e via Aldo Moro, dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 20:00; istituzione della circolazione a doppio senso in via Arno nel tratto compreso tra via Adige e via Aldo Moro, per permettere l'entrata e l'uscita dal parcheggio a valle dell'ascensore inclinato, dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00; divieto di sosta con rimozione in via Arno, lato dx con direzione di marcia viale Tevere, dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 20:00; divieto di circolazione in via Tommaso Landolfi nel tratto compreso tra via Giacomo De Matthaeis e via Aldo Moro, dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00; divieto di sosta con rimozione in via Tommaso Landolfi nel tratto compreso tra via Giacomo De Matthaeis e via Aldo Moro, sul lato sinistro con direzione di marcia via Aldo Moro, dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 20:00. Per quanto riguarda il divieto di circolazione in Via Aldo Moro, nel tratto compreso tra via Arno e piazzale De Matthaeis dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 20.00 sono esentati dal divieto i velocipedi, i veicoli adibiti a servizi di polizia o antincendio, le autoambulanze, i mezzi operativi per la raccolta di rifiuti e spazzamento strade, veicoli a servizio di soggetti diversamente abili residenti all'interno dell'area pedonale e provvisti dell'apposito contrassegno previsto dall'art. 188 del Codice della strada.

GIORNATA DEL 2 NOVEMBRE

Come da tradizione, per il 2 novembre, giorno della commemorazione dei defunti, il Comune di Frosinone, in collaborazione con il 72 stormo, ha organizzato una solenne cerimonia per celebrare adeguatamente questa importante ricorrenza.

La celebrazione si svolgerà presso il civico cimitero secondo un programma in base al quale sarà deposta una corona d'allora per la commemorazione dei civili caduti in guerra della città di Frosinone e sarà officiata una Santa Messa nella Cappella del cimitero comunale.

Il programma inizierà alle ore 11 con lo schieramento del picchetto armato e delle rappresentanze nel piazzale antistante l'ingresso principale del cimitero; alle 11.10 resa degli degli onori a S.E. il Prefetto di Frosinone e al Comandante del Presidio Militare; alle 11.15 composizione del corteo e trasferimento nella cappella del Cimitero per la celebrazione della Santa Messa; alle 11.30 Santa Messa; alle 12.15 schieramento del picchetto nel piazzale antistante il Cimitero per la deposizione di una corona d'allora al Cippo monumentale dedicato alla memoria dei Caduti Civili di Guerra in Ciociaria da parte dell'amministrazione comunale e di un fascio di fiori a cura dell'Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra.

Nel pomeriggio, alle ore 17, nella chiesa di Madonna della Neve sarà officiata una Santa Messa dal vescovo di Frosinone, Mons. Ambrogio Spreafico, cui seguirà una processione verso il civico cimitero con deposizione di corona di alloro presso la cappella del civico cimitero. L'amministrazione comunale invita la cittadinanza a partecipare.

"EDUCAZIONE ALLA CITTADINA E ALLA LEGALITÀ"

Si alza il sipario sul progetto provinciale "Educazione alla cittadinanza e alla legalità" promosso e coordinato dalla professoressa Ombretta Ceccarelli. Il 6 novembre presso il salone di rappresentanza dell'amministrazione provinciale di Frosinone sarà affrontato un tema sociale di grande valenza: il disagio giovanile, bullismo, droga e alcool. "Credo fermamente nella potenzialità di questo progetto - spiega la Ceccarelli - che coinvolge sempre più giovani e che svolge, proprio per la sua funzione educativa, un ruolo fondamentale per le nuove generazioni. A tal proposito, proprio per la sinergia tra scuola, istituzioni e forze dell'ordine che deve continuare il tal senso, educare alla legalità significa trasmettere nei giovani regole e principi per una corretta vita sociale, affrontare problematiche così importanti sui banchi di scuola è fondamentale perché è qui che si formano il comportamento e la coscienza degli uomini di domani. Comprendere meglio la realtà in cui si vive attraverso forme didattiche trasversali, differenti da quelle tradizionali, entusiasmano maggiormente i ragazzi. Spesso, come docente mi trovo ad assistere a scene che non avrei mai immaginato, giovanissimi, soprattutto ragazzi anche di 13-14 anni, in evidente stato di alterazione di bevande alcoliche. Da qui il mio invito ai genitori a monitorare i comportamenti dei figli, ad essere più presenti e a percepire i loro cambiamenti. Nell'incontro saranno proiettati filmati realistici di famiglie che sono riuscite a superare, con l'aiuto degli operatori del Cat (club alcolisti in trattamento), il tunnel dell'abuso di alcool".

Al dibattito saranno presenti il commissario straordinario della Provincia Giuseppe Patrizi, il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, il sostituto commissario della Questura Aurelio Spaziani, il tenente colonnello della Finanza Michele Mongili, il capitano dei Carabinieri Luca Ciabocco, il tenente della Polizia municipale Leo Alfredo, la pedagogista Marcella Ciapetti e il presidente dell'associazione alcolisti in trattamento Mauro Di Folco. Visto il parterre qualificato della conferenza si invitano tutti i plessi scolastici del territorio a partecipare numerosi per una buona riuscita del progetto.

FORUM: NUOVO CONSIGLIO 11 NOVEMBRE

Il consiglio comunale di Frosinone si riunirà nuovamente lunedì 11 novembre per ultimare la seduta di consiglio comunale del 29 ottobre, nel corso della quale, dopo due ore di dibattito, la minoranza ha abbandonato i lavori facendo venir meno il numero legale. "La città, e in particolare il quartiere di via Selva Piana, attendono da troppi anni la realizzazione del Centro servizi - dichiara il sindaco Nicola Ottaviani - che renderebbe la zona finalmente moderna e vivibile. Con il passaggio finale della ricognizione amministrativa, si potrà mettere fine ad una vicenda non esaltante anche sul piano strettamente giudiziario. Naturalmente la minoranza, come avviene in tutti gli organismi elettivi, non è obbligata a rimanere in aula e a mantenere il numero legale. Certo, però, che martedì notte, in considerazione di alcune assenze giustificate da impegni lavorativi o di salute di alcuni consiglieri della maggioranza, sarebbe stato auspicabile uno sforzo di maturità e di senso civico, soprattutto tenendo presente che la nuova delibera tenta di rimediare alla vecchia transazione votata dalla precedente amministrazione. Il paradosso, infatti, è proprio quello di assistere alla fuga dall'aula di alcuni di quei consiglieri comunali oggi in minoranza che, qualche anno fa, quando erano maggioranza approvarono una transazione restituendo al privato l'immobile che era tornato in piena proprietà del comune, a seguito della decadenza della concessione del diritto di superficie.

Evidentemente il concetto di interesse pubblico e la valorizzazione del quartiere, per alcuni amministratori comunali di minoranza, ha una accezione molto particolare, troppo sbilanciata a favore del privato".

L'amministrazione comunale invita tutti gli elettori di questo Comune, disposti ad essere iscritti nell'albo delle persone idonee all'ufficio di scrutatore presso i seggi elettorali, a farne apposita domanda.

La inclusione nel predetto albo è subordinata al possesso dei seguenti requisiti:

a) essere elettore del Comune;

b) avere assolto agli obblighi scolastici;

incompatibilità (a norma dell'art.38 del D.P.R. 30 Marzo 1957, n.361 e dell'art.23 del D.P.R. 16 maggio 1960, n.570)

Sono esclusi dalla funzione in oggetto:

a) i dipendenti dei Ministeri dell'Interno, delle Poste e delle Telecomunicazioni e dei Trasporti;

b) gli appartenenti alle forze armate in servizio;

c) i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti;

d) i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali.

La domanda, redatta in carta libera sull'apposito modulo disponibile presso l'Ufficio elettorale Comunale, deve essere presentata, entro il 30 di novembre, alla segreteria del Comunale.

L'immissione nelle funzioni, in occasione delle consultazioni elettorali, avverrà previa nomina da parte della Commissione elettorale comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, domenica 3 novembre torna l’isola pedonale in via Aldo Moro con i giochi organizzati dal Coni provinciale

FrosinoneToday è in caricamento