menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia

Polizia

Frosinone, DASPO collettivo a 52 tifosi del Bari per gli incidenti dopo la partita

Frosinone, dopo gli incidenti verificatisi in fase di deflusso partita  contro il Bari  applicato  il Daspo collettivo a 52 tifosi del Bari.  Si conclude con un pareggio del Frosinone al 4° minuto di recupero l’incontro di calcio Frosinone – Bari...

Frosinone, dopo gli incidenti verificatisi in fase di deflusso partita contro il Bari applicato il Daspo collettivo a 52 tifosi del Bari. Si conclude con un pareggio del Frosinone al 4° minuto di recupero l'incontro di calcio Frosinone - Bari.

Dopo il fischio dell'arbitro i 1.050 tifosi ospiti vengono fatti risalire sui loro mezzi per essere accompagnati in autostrada. Durante il deflusso alcuni sostenitori baresi cominciano a lanciare dai pullman diversi oggetti dai finestrini ed in particolare l'ultimo pullman incolonnato con a bordo 52 tifosi dopo l'ingresso in A/1 costringe il conducente ad arrestare la marcia. Scendono tutti dal pullman, gli animi sono agitati e con violenza recidono la rete di protezione della sede autostradale. Inizia lo scavalcamento da parte di alcuni di loro che rapidamente raggiungono un'auto in transito lungo una arteria secondaria adiacente l'autostrada. Spaccano il vetro dell'auto su cui viaggiano padre e figlio, tifosi del Frosinone, e lanciano all'interno un fumone. Momenti di panico. L'auto si riempie di fumo e l'automobilista si ferisce per spegnerlo per evitare che l'auto vada in fiamme. Il giovane figlio viene aggredito dai tifosi pugliesi. Appare da subito grave e pericolosa la situazione in autostrada. Compromesse le condizioni di viabilità in A/1 che subiscono un pericoloso blocco a causa della presenza dei tifosi che invadono la sede stradale. La grave situazione di pericolo viene rapidamente risolta con l'intervento equilibrato e deciso delle Forze dell'Ordine. I tifosi baresi vengono fatti risalire sul pullman con l'intervento decisivo dei poliziotti uno dei quali ha riportato lesioni personali con prognosi di giorni 30 e ripristinata in sicurezza la viabilità contenendo il già prolungato disagio per gli automobilisti in transito. I 52 tifosi pugliesi sono stati accompagnati in Questura per l'identificazione ed il fotosegnalamento. I reati contestati vanno dall'interruzione di pubblico servizio, danneggiamento aggravato della recinzione autostradale, lancio pericoloso di oggetti e lesioni a pubblico ufficiale. Per tutti i 52 sostenitori del Bari sarà applicata la misura introdotta dal Decreto Legge 22 agosto 2014 del " Daspo di gruppo" e sono in corso di valutazione altri provvedimenti nei confronti dei responsabili di condotte penalmente rilevanti.

CALENDARIO DELLA POLIZIA DI STATO 2015: ACQUISTABILE FINO AL 20 SETTEMBRE ARTE E SOLIDARIETÀ RACCHIUSI IN 12 SCATTI D'AUTORE

Mancano pochi giorni al 20 settembre, termine ultimo per i cittadini per acquistare il calendario della Polizia di Stato 2015. 12 scatti d'autore, realizzati dal maestro Vittorio Storaro, vincitore di tre premi Oscar, "Apocalypse Now, Reds e L'Ultimo Imperatore", di un David di Donatello e di altri importanti riconoscimenti. Un'opera da acquistare non solo per la destinazione a carattere benefico dei fondi raccolti, ma anche da conservare perché racconta la volontà e l'impegno dagli uomini e delle donne in divisa, al servizio dei cittadini con la certezza di "esserci sempre". Per quest'anno a beneficiare della solidarietà, nata dal connubio Polizia di Stato ed Unicef, sarà l'emergenza umanitaria nella Repubblica del Centro Africa (CAR), ed inoltre andrà ad incrementare gli interventi per la "fornitura di trattamenti e alimenti terapeutici e per l'educazione alle corrette pratiche di nutrizione di bambini e neonati, e la promozione dell'allattamento al seno". Dal 2001 complessivamente sono stati raccolti circa 1.887.000 euro e sono stati completati diversi progetti di cui alcuni a sostegno dell'infanzia e contro lo sfruttamento dei minori in Cambogia, Benin, Congo, Guinea. Si ricorda che è possibile prenotare il calendario da parete, (costo 8 euro) e il calendario da tavolo (costo 6 euro) previo versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a "Unicef Comitato Italiano". Sul bollettino dovrà essere indicata la causale "Calendario della Polizia di Stato 2015 per il progetto Unicef Repubblica Centro Africana - nutrizione per i bambini vittime dell'emergenza umanitaria". I cittadini potranno effettuare la prenotazione contattando l'utenza telefonica 0775 218546 od inviando una mail all'indirizzo dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico urp.fr@poliziadistato.it , fornendo altresì copia della ricevuta del versamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento