Venerdì, 15 Ottobre 2021
Roma Sora

Frosinone, il coordinamento delle forze di polizia esamina i fenomeni di bullismo spaccio e consumi di droghe

Si è svolta oggi, presso la Prefettura di Frosinone, una riunione di coordinamento delle Forze di Polizia, presieduta dal Prefetto Emilia Zarrilli, con lo scopo di esaminare diverse problematiche, tra le quali l’attività di prevenzione e contrasto...

Si è svolta oggi, presso la Prefettura di Frosinone, una riunione di coordinamento delle Forze di Polizia, presieduta dal Prefetto Emilia Zarrilli, con lo scopo di esaminare diverse problematiche, tra le quali l'attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni del bullismo, dello spaccio e consumo delle sostanze stupefacenti, secondo le ultime direttive diramate recentemente dal Ministro dell'Interno.

Per contrastare in modo più incisivo tali fenomeni, dal prossimo 20 Ottobre, verrà attivato, presso la centrale operativa della Questura di Frosinone, il numero telefonico 43002"frosinone" che permetterà, tramite invio di sms, di segnalare casi di spaccio e di bullismo, di cui sono spesso vittime i giovanissimi. Il sistema, attraverso lo smistamento delle segnalazioni tra i Commissariati di Cassino, Fiuggi, Frosinone, Sora e i Comandi Compagnia dei Carabinieri, consentirà un tempestivo intervento delle intervento delle forze dell'ordine. In aggiunta al sistema SMS, in collaborazione con la ASL, la scuola e il mondo dell' Associazionismo, verranno realizzati ulteriori progetti mirati progetti di legalità. Tali progettualità, caratterizzate da momenti di incontro e confronto, mireranno ad assicurare ai giovani una più approfondita informazione sugli aspetti del bullismo e sui rischi derivanti dal consumo di sostanze stupefacenti, ricorrendo anche, per una più ampia divulgazione del cennato servizio, all' utilizzo dei Social Network.

Nel corso dell' incontro è stata , inoltre, valutata l' esigenza di rinnovare il protocollo d' intesa "Mille Occhi Sulla Città", in scadenza nel mese di novembre che prevede la valorizzazione dei compiti di osservazione delle guardie particolari giurate, attraverso l'attivazione di un sistema operativo, omogeneo ed organico, di collaborazione informativa tra le centrali operative degli Istituti di vigilanza e quelle delle Forze dell'Ordine e delle Polizie locali, allo scopo di segnalare situazioni di interesse per l'ordine e la sicurezza pubblica, comprese quelle relative a fattori ambientali e di degrado che incidono sulla sicurezza urbana.

A tal proposito, nei prossimi giorni, sono previsti appositi tavoli tecnici per stabilire criteri e modalità operative riguardanti la piena funzionalità di tale strumento pattizio, che assicurerà più idonei servizi di tutela dell' ordine e della sicurezza pubblica, anche nella prospettiva di una Sicurezza sempre più Integrata.

E' stata, infine, affrontata la questione del cosiddetto "gioco delle tre campanelle", una vera e propria truffa segnalata in alcune aree di servizio della provincia, con particolare riferimento a quelle della Macchia Est ed Ovest, ubicate sul territorio di Anagni. Per contrastare il fenomeno, già oggetto di controlli mirati da parte del comparto della Polizia Stradale di Frosinone, si è deciso di coinvolgere le società Autostrade e Autogrill, al fine di far installare sistemi di video-sorveglianza ad alta definizione, in grado, quindi, di potenziare i dispositivi di vigilanza già in atto nelle suddette aree di ristoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, il coordinamento delle forze di polizia esamina i fenomeni di bullismo spaccio e consumi di droghe

FrosinoneToday è in caricamento