Domenica, 24 Ottobre 2021
Roma

Frosinone, lavoratori Multiservizi indagati: riunione con il Sindaco. Lunedì 17 interruzione idrica

Nel pomeriggio di oggi, nella sala giunta del Comune di Frosinone, il Sindaco di Nicola Ottaviani ha convocato i lavoratori della Multiservizi ai quali era stato notificato,

Nel pomeriggio di oggi, nella sala giunta del Comune di Frosinone, il Sindaco di Nicola Ottaviani ha convocato i lavoratori della Multiservizi ai quali era stato notificato, nel corso degli ultimi giorni, l'avviso di conclusione delle indagini preliminari per l'occupazione abusiva degli edifici pubblici e per le minacce ai pubblici ufficiali, verificatesi nello scorso mese di luglio, in occasione delle proteste per la sorte della società ex municipalizzata.

Il procedimento penale è stato attivato d'ufficio senza che vi fosse alcuna denuncia da parte dell'organo politico-amministrativo, in quanto erano nate anche forti contestazioni tra i lavoratori, che occupavano, in quei giorni, il Comune, e le forze dell'ordine presenti per garantire la stessa incolumità di quanti si erano stabiliti sul lastrico solare della sede comunale di piazza VI dicembre, a oltre dieci metri di altezza, obbligando anche i vigili del fuoco a presidiare per giorni i luoghi, per evitare pericoli alle persone.

"Il Comune di Frosinone non ha alcuna intenzione di costituirsi parte civile - ha commentato il Sindaco Nicola Ottaviani nel corso della riunione con i lavoratori coinvolti nella vicenda - in quanto riteniamo che, seppur condotta in modo scomposto, l'occupazione dell'edificio costituiva una rivendicazione lavoristica e sindacale. Spiace che, a seguito di quei fatti, sia sorta una coda penale, anche se d'ufficio, e faremo del tutto per evidenziare che il Comune di Frosinone non ha riportato danni o conseguenze significative sul piano economico patrimoniale. Stiamo continuando con il Settore finanziario comunale ad incontrarci con la Regione e con gli altri soci dell'impresa in house, per cercare di risolvere un problema occupazionale, che abbiamo trovato e che è datato oltre 16 anni, aggravato anche dall'emanazione di una serie di norme, negli ultimi due anni, che obbligano gli enti a valutare la sostenibilità in concreto dei piani industriali delle società pubbliche.

Il problema si potrà risolvere solo con la previsione di una tutela effettiva per gli esuberi e per i prepensionamenti, con contratti di servizio aventi durata pari o superiore a cinque anni, tra l'azienda ed i singoli soci, allo scopo di evitare che la nuova società pubblica abbia gli stessi problemi di insolvenza della vecchia Multiservizi".

LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE RETE FOGNARIA IN VIA PO E PIAZZA FIUME

Sono in pieno svolgimento i lavori di riqualificazione della rete fognaria in via Po e piazza Fiume che vengono eseguiti da Acea Ato 5.

Un intervento molto atteso dai numerosi residenti delle due aree, che una volta completato finalmente potrà porre rimedio ad un problema di vecchia data come quello dell'esondazione continua delle fogne in piazza Fiume. "Voglio innanzitutto ringraziare Acea Ato 5 che sta eseguendo i lavori con la massima professionalità, - ha spiegato l'assessore ai Lavori Pubblici e alle Manutenzioni Fabio Tagliaferri che questa mattina ha effettuato un sopralluogo sul cantiere insieme al coordinatore della lista Nuova Realtà Gianfranco Pizzutelli - dopo la riqualificazione della scorsa estate che ha dato un nuovo volto da un punto di vista estetico alla piazza, con questo intervento, da noi fortemente voluto e che viene realizzato da Acea Ato 5, si potranno evitare situazioni spiacevoli come purtroppo accaduto in passato, in cui una delle più importanti piazze delle città si è ritrovata in condizioni fortemente critiche per la sicurezza e la vivibilità dei cittadini. Questo è quindi l'ennesimo esempio della ferma volontà dell'amministrazione Ottaviani di recepire le istanze e i bisogni dei cittadini e di trovare le risposte più opportune. Una volta completati i lavori di rifacimento della rete fognaria provvederemo inoltre ad asfaltare tutta l'area di Piazza Fiume"

INTERRUZIONE IDRICA PER LUNEDÌ 17 FEBBRAIO

Acea Ato comunica che a causa di un guasto idrico sulla condotta adduttrice Dn 400 in arrivo al serbatoio di Colle Sant'Anna, si rende necessario sospendere il flusso idrico su tale acquedotto per permettere la riparazione del danno. In conseguenza a partire dalle ore 14 di lunedì 17 febbraio 2014 fino al termine dei lavori previsto intorno alle ore 19 (salvo complicazioni), si avranno abbassamenti di pressione e mancanza d'acqua nelle seguenti zone del comune di Frosinone:

via Fosse Ardeatine, via A. Paleario, piazza Risorgimento, corso della Repubblica, viale Mazzini, via del Cipresso, san Liberatore, via Firenze, viale Napoli, via Brighindi, via Casilina sud, via Fonte Corina, via Vetiche, via America Latina, via Dante Alighieri, via Cosenza, via del Poggio, via Verdi, via Castagnola, via per Frosinone, via Gaeta, via Fornaci, via Colle Timio, strade limitrofe a quelle sopra elencate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, lavoratori Multiservizi indagati: riunione con il Sindaco. Lunedì 17 interruzione idrica

FrosinoneToday è in caricamento