Frosinone, Mastrangeli: compensate altre vecchie criticità, andiamo spediti verso un vero risanamento economico delle finanze cittadine

Il Consiglio Comunale di Frosinone ha approvato, su proposta dell’Assessore alle Finanze, Riccardo Mastrangeli, gli equilibri di bilancio. Si tratta di un passaggio di enorme valenza in quanto l’importanza degli equilibri di bilancio è tale che la...

Riccardo Mastrangeli

Il Consiglio Comunale di Frosinone ha approvato, su proposta dell’Assessore alle Finanze, Riccardo Mastrangeli, gli equilibri di bilancio. Si tratta di un passaggio di enorme valenza in quanto l’importanza degli equilibri di bilancio è tale che la legge riconosce agli stessi il medesimo valore dell’approvazione del bilancio di previsione. Dall’approvazione del bilancio ad oggi sono emerse alcune criticità, ed in particolare:

• Il pagamento delle utenze (Gas, energia elettrica, ecc.) a cui il Comune è obbligato a corrispondere gli importi, ha rappresentato e presenta notevoli difficoltà in considerazione di due fattori critici, da un lato l’enormità di fatturazione ricevuta, distinta per singola utenza, e dall’altro la gestione simultanea su alcune utenze (ad esempio l’energia elettrica) di una pluralità di gestori. A ciò si aggiungono una sottostima effettuata negli anni che ha avuto ripercussioni anche nel corrente anno. Ciò ha generato ancora consistenti debiti per tali spese, quantificate nell’anno 2013 e in fase di quantificazione per l’anno corrente. Va, infine, rilevato come anche al fine di sopperire a tali consistenti importi, il Consiglio Comunale ha recentemente approvato la linea di indirizzo di procedere con l’efficentamento della gestione di tutta la pubblica illuminazione, con oggettivo risparmio complessivo, ma i cui effetti si potranno vedere solo a partire dal 2015;

• La seconda criticità è rappresentata dalla relazione del Dirigente Governance il quale ha evidenziato consistenti debiti per le procedure di esproprio. Su una di queste, la più consistente (2,1 milioni di euro) si sta procedendo alla negoziazione con i creditori, anche a fronte di sentenze che vedono il comune soccombente. Tali transazioni, una volta ultimate, dovrebbero prevedere un pagamento notevolmente inferiore e una diluzione dello stesso in un arco temporale sufficiente a non creare grosse difficoltà finanziarie al Comune. Le somme che saranno quantificate dovrebbero prevedere una loro copertura a fronte di mutui dormienti.

• L’ultima criticità è rappresentata dal raggiungimento del limite previsto dal piano di riequilibrio, il quale non permette al comune di avere maggiori spese. Si ricorda che in tema di spese per prestazioni di servizi il comune è obbligato alla riduzione del 10% rispetto a quelle dell’anno 2012, con raggiungimento dell’obiettivo entro e non oltre l’anno 2015, unitamente al taglio del 25% dei fondi per i trasferimenti le cui spese sono a carico dell’Ente. Ciò avrà come ripercussione una contrazione elevata delle spese per l’anno 2015, che in parte potrà essere compensata con l’affidamento pluriennale della pubblica illuminazione.

Precisate le maggiori criticità, va evidenziato che l’approvazione del bilancio 2014 era stato effettuato nell’assoluta non conoscenza delle somme che sarebbero state trasferite dallo Stato, in tema di IMU prime abitazioni (la cui aliquota era stata obbligatoriamente portata allo 0,6%) e delle risultanze delle somme del Fondo di Solidarietà Comunale. Le previsioni del bilancio non potevano che essere prudenti, ciò che ha permesso al comune oggi di avere conoscenza dell’ammontare esatto delle somme trasferite (comunicazione ultima del Ministero dell’Interno del 19/09/2014) notevolmente superiori a quelle stimate con prudenza nel bilancio di previsioni. Tale maggiori somme sono state, pertanto, destinate all’obbligatorio pagamento delle utenze pregresse e di quelle stimate in corso d’anno, oltre che destinate per 300.000 uro al potenziamento della manutenzione delle strade cittadine che presentano per i cittadini notevoli difficoltà di attraversamento con oneri indiretti (rimborso danni da cattiva manutenzione stradale) di notevole entità.

Dalle risultanze delle poste negative e di quelle positive è stato possibile stabilire e certificare il mantenimento degli equilibri di bilancio 2014.

“Il passaggio in Consiglio Comunale – ha commentato l’assessore Mastrangeli – è stato di un’enorme importanza ed è un passo in avanti nella chiarezza dello stato di salute della casse del Comune. Dopotutto la situazione ereditata dal passato è disastrosa e l’Amministrazione Ottaviani ha avuto il grande merito non solo di avere arrestato la deriva nei conti, ma soprattutto di avere salvato l’Ente da un sicuro dissesto che avrebbe avuto ripercussioni pesantissime sulla cittadinanza. Il piano di risanamento continua e oggi il Comune di Frosinone, nonostante le ben note difficoltà può essere definito un interlocutore affidabile e serio”.

LA BIBLIOTECA PREMIA I LETTORI… LA LETTURA ESERCIZIO DELLA RAGIONE E DELL’EMOZIONE…

Dopo la premiazione dei lettori adulti, avvenuta venerdì 12 settembre alla presenza del Premio Strega Francesco Piccolo è ora il momento dei lettori più giovani.

Venerdì 3 ottobre alle ore 10.30, nel Teatro Nestor, saranno premiati gli studenti più assidui e vicini alla Biblioteca. I premiati saranno quattro studenti espressione di tutti gli Istituti Comprensivi scolastici della città, dalla scuola materna alla scuola media.

La manifestazione, che vuole essere anche un momento di saluto nei giorni di ripresa dell’attività scolastica, cercherà di evidenziare, attraverso l’esempio dei giovani lettori più assidui, l’importanza ed il valore della lettura, intesa certamente come svago, ma anche, e soprattutto, antidoto al luogo comune ed alla banalizzazione della realtà, come spesso viene rappresentata. Giovani lettori che, crescendo, dovranno diventare cittadini in grado di decifrare, conoscere il mondo reale e, possibilmente, contribuire a migliorarlo. La lettura quindi, esercizio della ragione e dell’emozione, rappresenta un necessario supporto per un corretto sviluppo sociale e civile dell’intera comunità.

VENERDI 3 OTTOBRE Teatro Nestor,

ore 10.30 Incontro con le scuole della Città

Premiazione dei più assidui lettori della biblioteca in età scolare

Per ulteriori informazioni sulla manifestazione contattare: Angelo D’Agostini presso:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Biblioteca Comunale di Frosinone Tel. 0775265388 Fax 0775265392biblioteca@comune.frosinone.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento