menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sindaco Giorgio E presidente Pompeo

Sindaco Giorgio E presidente Pompeo

Frosinone, nuove misure  dalla Provincia a sostegno sociale sul territorio

Parte sulla Provincia di Frosinone un'azione di sistema per l'ascolto e il sostegno agli anziani e alle persone fragili. Con il progetto Percorsi Inclusivi, finanziato dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Lazio, dal primo dicembre...

Parte sulla Provincia di Frosinone un'azione di sistema per l'ascolto e il sostegno agli anziani e alle persone fragili. Con il progetto Percorsi Inclusivi, finanziato dall'Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Lazio, dal primo dicembre saranno a disposizione dei cittadini lo Sportello di Solidarietà Attiva e figure specializzate nel care management. Il servizio è parte del Progetto Percorsi Inclusivi che viene presentato il primo dicembre, sotto il patrocinio della Provincia di Frosinone, in un convegno rivolto ai cittadini e a tutti gli erogatori di servizi socio assistenziali del territorio.

Gli anziani nel territorio di Frosinone, circa 100.000 persone, saranno presto meno soli. A partire dal primo dicembre un nuovo servizio, lo Sportello di Solidarietà Attiva, si preoccuperà di fare da ponte tra le persone fragili e l'intera rete dei servizisociali, pubblici e del no profit, presenti nella provincia. Sarà un modo di fornire indicazioni chiare e semplici su diritti, normative, agevolazioni, servizi di assistenza, uffici di riferimento e sostenere nella quotidianità chi più rischia di trovarsi in difficoltà. Il servizio telefonico sarà a disposizione dal prossimo 1 dicembre, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 19:00, chiamando lo 06.89919164 a normale tariffa fissa nazionale. Lo Sportello di Solidarietà Attiva, sostenuto dal progetto Percorsi Inclusivi nell'ambito del Programma regionale 2013 di interventi previsti dalla Regione Lazio e finalizzati al contrasto alla povertà ed all'esclusione sociale (D.G.R 402 del 19/11/2013), ideato e realizzato direttamente dalla Cooperativa Sociale Integrata Capodarco, ha previsto l'utilizzo di dodici operatori, selezionati tra persone del territorio in stato di difficoltà, formati professionalmente per un servizio di orientamento informativo e di supporto relazionale agli anziani che servirà tutta l'utenza potenziale della provincia di Frosinone. L'iniziativa Sportello di Solidarietà Attiva prevede, inoltre, anche la creazione entro fine di dicembre di un canale d'accesso internet ( www.solidarietaattiva.it) e l'attivazione di un numero verde. L'altra componente del progetto Percorsi Inclusivi, curata direttamente dal Consorzio Parsifal e dalla cooperativa Nuove Risposte, prevede interventi diretti sugli anziani attraverso il supporto di quattro care manager sociali, nuove figure professionali specializzate nel coordinamento e nell'interfaccia con i diversi attori necessari al sostegno in situazioni di fragilità, come gli anziani soli. Percorsi Inclusivi rappresenta un modello di sostegno sociale che vuole valorizzare e mettere in rete le risorse esistenti sul territorio, recuperando le capacità professionali e le esperienze personali esistenti. Il prossimo 1 dicembre, dalle ore 10:00, il servizio verrà presentato all'interno del convegno: Percorsi Inclusivi nella Provincia di Frosinone, azione di sistema per il contrasto alla povertà e all'esclusione sociale; patrocinato dalla Provincia di Frosinone, presso la sala di rappresentanza di Palazzo Iacobucci. La manifestazione, presieduta dal Presidente della Provincia, Avv. Antonio Pompeo, con la partecipazione dell'Assessore alle politiche sociali e lo sport della Regione Lazio. Il progetto Percorsi Inclusivi accende l'attenzione sul tema della condivisione delle risorse e dei servizi messi a disposizione dal terzo settore, dalle associazioni e dalle cooperative sociali che insistono, spesso in modo scollegato, sullo stesso territorio. Per il Presidente della Provincia Antonio Pompeo: "In uno scenario complesso come l'attuale, il sostegno alle fasce più fragili della popolazione diventa ancora più necessario e delicato. Utilizzare al meglio le risorse esistenti, investire in formazione, lavorare sulla semplificazione e l'umanizzazione dei sistemi di accesso, significa diventare più efficaci creando, allo stesso tempo, valore economico e sociale sul nostro territorio". Secondo Maurizio Marotta, Presidente della Cooperativa Capodarco: "Esistono forze nella Cooperazione Sociale e nel No Profit che offrono un grande sostegno alle Amministrazioni Pubbliche nel sostegno alle categorie deboli ed in risposta alla crisi economica. Lo sportello per gli anziani costituirà un servizio avanzato di telefonia sociale in grado di cogliere i bisogni delle persone anziane di questo territorio e che farà tesoro delle migliori esperienze condotte in questi anni dalla Cooperativa Capodarco sul piano dell'integrazione sociale e lavorativa". "Dobbiamo renderci conto - dice Antonino Arena, Presidente del Consorzio Parsifal -che la vecchiaia è una condizione ineluttabile, che ci riguarda tutti direttamente, donne e uomini, neri e bianchi, religiosi e atei. Siamo, da questo punto di vista, perfettamente uguali. Occuparci degli anziani, offrendo loro un welfare di qualità, non è fare altruismo e beneficienza. Prima o poi tutti invecchieremo e avremo bisogno di un sostegno. La crisi economica ha esasperato le disuguaglianze. Oggi le 83 persone più facoltose del mondo dispongono della stessa ricchezza materiale che serve alla metà più povera della popolazione, cioè a 3 miliardi e mezzo di persone, per sopravvivere. Un'ingiustizia inaccettabile, contro la quale ci deve essere una mobilitazione delle comunità e non solo della politica". Per Elisa Paris, Presidente della Cooperativa sociale Nuove Risposte: "gli strumenti del progetto conferiscono carattere di concretezza agli interventi di aiuto a persone anziane sole e in difficoltà sociali ed economiche. Affinché le azioni di aiuto e prossimità possano essere efficaci occorrerà puntare su una formazione di qualità dei care manager, le nuove figure professionali individuate nel progetto" LA PROVINCIA INTERVIENE PER LA MANUTENZIONE DELLE SP ROCCASECCA-SANTOPADRE E ROCCASECCA-CASALVIERI La Provincia di Frosinone sta intervenendo per la manutenzione di alcune strade di competenza nel territorio del comune di Roccasecca. In questi giorni, gli operai e tecnici provinciali sono impegnati sulla SP Roccasecca-Santopadre, nel tratto di via Nevali, per lavori di manutenzione ordinaria che riguardano la pulizia dei fossi e lo sfalciamento dell'erba, mentre sulla SP Roccasecca-Casalvieri si sta intervenendo per la bonifica di fenomeni franosi, in particolare ripristinando la funzionalità di alcuni parapetti ai lati della carreggiata danneggiati dalla caduta di pietre, a seguito delle precipitazioni atmosferiche. Il programma degli interventi è il frutto di un raccordo sinergico tra l'amministrazione provinciale del Presidente Antonio Pompeo e il Comune di Roccasecca guidato dal sindaco Giorgio. "La manutenzione e messa in sicurezza delle strade è uno dei settori di intervento specifici che la legge 56 assegna alle Province - ha dichiarato il Presidente Pompeo - una competenza di primaria importanza, che faticosamente l'amministrazione provinciale, a fronte dei sempre minori trasferimenti finanziari, riesce a garantire. Per quanto riguarda gli interventi nel territorio di Roccasecca, si tratta di lavori di manutenzione ordinaria e di bonifica frane, concordati con l'amministrazione comunale del sindaco Giorgio. Stiamo ristabilendo un dialogo continuo e diretto con le amministrazioni locali, nell'ottica di un governo partecipato con i territori, come stabilisce che la legge sulla riforma delle Province". "Voglio rivolgere un sentito ringraziamento al Presidente Pompeo, che subito ha recepito le nostre sollecitazioni, dimostrando attenzione e vicinanza alle necessità dei cittadini di Roccasecca - ha dichiarato il sindaco Giovanni Giorgio - in questi giorni gli operai sono al lavoro per la manutenzione ordinaria della SP per Santopadre, nel tratto di via Nevali e per ripristinare la funzionalità dei parapetti laterali sulla SP per Casalvieri a seguito di smottamenti franosi. Lavori importanti per migliorare la qualità della vita per la nostra comunità".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento