Martedì, 26 Ottobre 2021
Roma

Frosinone, Patrizi su proteste usb per stipendi ex lsu

“In merito alle proteste avanzate dalle Usb Pubblico Impiego circa le nostre decisioni sui pagamenti dei lavoratori ex Lsu stabilizzati, intendo precisare quanto segue: fermo restando il diritto incomprimibile, per me assolutamente prioritario...

"In merito alle proteste avanzate dalle Usb Pubblico Impiego circa le nostre decisioni sui pagamenti dei lavoratori ex Lsu stabilizzati, intendo precisare quanto segue: fermo restando il diritto incomprimibile, per me assolutamente prioritario rispetto a qualsiasi altra considerazione, dei lavoratori ad essere retribuiti, non è a me che l'Usb deve rivolgere la sua protesta ma alla Regione Lazio, perché come è noto, è la Regione che per cinque anni ha assicurato il sostegno per gli stipendi degli ex Lsu, e invece, fino ad ora, siamo andati avanti con anticipazioni della Provincia. Attendevamo i fondi dalla Regione, come da accordi, per il primo luglio scorso ma il trasferimento non è avvenuto. La mia porta è sempre aperta per chiunque voglia venire a confrontarsi ovviamente ma i fatti sono chiari e non comprendo per quale motivo nell'occhio della protesta finisca un Ente che ha fatto di tutto per migliorare la posizione dei lavoratori di cui sopra, che fino ad ora ne ha garantito lo stipendio nonostante i fondi regionali non siano arrivati, che ancora adesso sta di fatto lottando per affermare i diritti di quegli stessi lavoratori". E' quanto afferma il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, Patrizi su proteste usb per stipendi ex lsu

FrosinoneToday è in caricamento