Roma Cassino

Frosinone, Pigliacelli: “piano industriale FCA Marchionne non ha deluso le attese. Vince il territorio” De Angelis: “ finalmente notizie positive”

Il tempo è galantuomo. Le attese sul piano industriale Fiat Chrysler Automobiles 2014-2018, annunciate ieri a Detroit da Sergio Marchionne, non sono state deluse. I fatti hanno dato ragione al territorio”.

Il tempo è galantuomo. Le attese sul piano industriale Fiat Chrysler Automobiles 2014-2018, annunciate ieri a Detroit da Sergio Marchionne, non sono state deluse. I fatti hanno dato ragione al territorio".

A parlare è il presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli. "Da sempre - sottolinea il numero uno dell'Ente camerale - prima come Unindustria dopo come Camera di Commercio, abbiamo difeso e sostenuto la politica industriale dell'AD di Fiat Chrysler, ribadendo con forza e determinazione che Marchionne non avrebbe tradito le aspettative. E così è stato. Il rilancio di Alfa Romeo nel piano Fiat Chrysler Automobiles è un tassello importante che si lega alla possibilità di crescita dello stabilimento di Piedimonte San Germano; stabilimento che segna la rinascita e l'inizio di un nuovo percorso. E' la vittoria del sito cassinate, uno dei primi nella galassia Fiat Chrysler. Ma non è la vittoria del singolo. Insieme allo stabilimento vincono i dipendenti, l'indotto, il territorio. Chi, in passato - continua il presidente Pigliacelli - ha dubitato sulle reali possibilità dello stabilimento non crede in questo territorio e nelle potenzialità incredibili che ha e che nel panoramacomplessivo fanno la differenza. Lo stabilimento della provincia di Frosinone, con le istituzioni e il mondo imprenditoriale, è pronto a giocare un'importante partita in condizioni regolari. Formulo, pertanto, gli auguri a Sergio Marchionne e alla sua squadra nella certezza che la sua nuova scommessa avrà successo. Questo - conclude - sarà un bene per tutta la provincia di Frosinone, per tutti i dipendenti dello stabilimento di Piedimonte San Germano e dell'indotto, pronti a scrivere un capitolo avvincente del nuovo libro descritto dall'Ad di FCA".

FIAT-CHRYSLER (FCA) NUOVO PIANO INDUSTRIALE, IL COMMENTO DELL'ON. FRANCESCO DE ANGELIS

"Finalmente arrivano notizie positive". Queste le prime parole dell'eurodeputato Francesco De Angelis nel commentare la presentazione congiunta del piano industriale 2014-2018 presentato da Fiat e Chrysler (FCA) tramite l'amministratore delegato Sergio Marchionne avvenuta nel quartier generale di Auburn Hills di Detroit (USA).

Prosegue De Angelis: "Le parole più belle ascoltate, che ci rincuorano e ci fanno guardare al futuro con ottimismo, sono quelle pronunciate da Marchionne: "nessun lavoratore resterà a casa". Non solo: il piano prevede forti investimenti. Si comincia a preparare il terreno per piani di lungo termine, facendo capire che non si sta pensando solo al prossimo trimestre ma ad una prospettiva futura duratura. Si torna ad investire. Un piano ambizioso che potrebbe riportare la Fiat ad alti livelli di produzione e di vendita. Il capitolo Alfa Romeo, quello che ci riguarda più da vicino, è molto incoraggiante: prevede sette nuovi modelli tra il 2015 ed il 2018 più una spider, quindi ben otto nuovi modelli nei prossimi 5 anni di cui uno già nel 2015, con un obiettivo di crescita complessivo stimato da 74 mila vendute nel 2013 a 400 mila nel 2018, con ben 5 miliardi di euro di investimenti. Numeri molto confortanti, perchè le Alfa saranno costruite tutte in Italia e dunque sicuramente anche a Cassino: il nuovo piano industriale dunque sembra in grado di portare occupazione. Questo è un dato molto positivo che rappresenta una spinta per il nostro territorio in cui la Fiat con il suo indotto ricopre un'importanza fondamentale non soltanto in termini di opportunità, ma anche in termini economici. Bene ha fatto Zingaretti a rifinanziare la legge regionale 46 del 2002 con 4,6 milioni di euro di investimenti per le infrastrutture e le imprese collegate al grande impianto produttivo: per la viabilità, per il sostegno dell'indotto della Fiat e per la promozione di start up e reti d'imprese nel territorio cassinate. Un intervento funzionale in maniera ottimale al nuovo piano industriale presentato, rappresentando, nel complesso, una grande opportunità di rilancio occupazionale per la nostra terra".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, Pigliacelli: “piano industriale FCA Marchionne non ha deluso le attese. Vince il territorio” De Angelis: “ finalmente notizie positive”

FrosinoneToday è in caricamento