menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Provincia

Palazzo Provincia

Frosinone, Pompeo per la formazione, “la volontà è chiara: salvare e rilanciare l’agenzia”

L’Agenzia Frosinone Formazione è una delle vicende meno semplici da gestire tra quelle che ho trovato da quando mi sono insediato alla guida dalla Provincia.

L'Agenzia Frosinone Formazione è una delle vicende meno semplici da gestire tra quelle che ho trovato da quando mi sono insediato alla guida dalla Provincia.

Tuttavia è mia intenzione, come già più volte ribadito, risolverla e per questo ci stiamo lavorando con impegno e in maniera assidua, anche con l'apporto fattivo del consigliere Mignanelli. Gli atti adottati fino ad oggi lo dimostrano.

Ritengo l'Agenzia di Formazione uno strumento importante nel sistema formativo locale e per questo intendo salvaguardarla e valorizzarla, in particolare tutelando il capitale umano che vi presta servizio. A riprova di ciò, da ottobre, quando sono diventato Presidente della Provincia, ho garantito tutte le mensilità fino a gennaio, comprese quelle per i prestazionisti e ho dato mandato agli uffici di completare i passaggi amministrativi necessari a pagare ulteriori mensilità. Di certo non può e non deve essere questa l'ordinarietà con la quale la Provincia si rapporta con l'Agenzia di Formazione: ossia tamponare l'emergenza.

E' comprensibile il disagio dei lavoratori, ai quali ripeto che intendo tutelare l'Agenzia, ma va compresa anche la difficoltà che attualmente vive l'Ente Provincia.

Sono abituato a parlare con i fatti. Proprio per questo, insieme alla struttura amministrativa, stiamo stabilendo un percorso certo per uscire da tale situazione. A fine mese, tra l'altro, è in programma un incontro con l'assessore regionale Smeriglio".

E' quanto afferma il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo

D'AMBROSIO (PD): "BENE L'INTERVENTO DEL PRESIDENTE POMPEO. UNITA' NELL'INTERESSE DEL NOSTRO TERRITORIO" "Sono d'accordo con il Presidente Pompeo che ha perfettamente fotografato l'attuale situazione che vivono le Province. Occorre che il Governo e la Regione chiariscano, in maniera rapida, la natura dei nuovi Enti di Area Vasta. In particolare assicurino quelle risorse che necessitano per la viabilità, l'edilizia scolastica, l'ambiente e le ulteriori disponibilità per le altre funzioni delegate o da delegare".

E' quanto dichiara il consigliere provinciale del Partito Democratico, Alessandro D'Ambrosio.

"Siamo i primi noi a volere che la legge 56/2014 possa trovare concreta applicazione, anche perché, da amministratori locali, siamo abituati a doverci confrontare quotidianamente con i problemi di un territorio e a dare risposte ai cittadini. E le risposte le vogliamo dare mettendo in sicurezza le strade, dando piena cittadinanza al diritto allo studio nel settore degli immobili scolastici. Inoltre, abbiamo il dovere di offrire certezze ai dipendenti rispetto al nodo esuberi. Ma soprattutto vogliamo sentirci protagonisti di un livello di governo capace di incidere sulla comunità di riferimento. Per questo motivo occorre che Governo e Regione facciano il loro dovere".

"Al Presidente Pompeo - argomenta D'Ambrosio - va dato atto di un lavoro impegnativo e quotidiano, in un quadro di incertezza e difficoltà finanziaria. Per cui mi sento in dovere di richiamare tutti all'unità e al sostegno nei confronti del governo di questo Ente. Non devono essere le diatribe interne ad un partito, al mio partito, il Pd, ad impedire di fare squadra quando c'è di mezzo il superiore interesse del territorio. Ed io sono stato eletto per perseguire tale obiettivo"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento