rotate-mobile
Roma

Frosinone, salta l’accordo sul salario accessorio dei dipendenti comunali, la Giunta non riconosce le richieste dei lavoratori

Si è svolta oggi 13 ottobre 2015, presso la sede istituzionale del Comune di Frosinone la Delegazione Trattante tra Amministrazione Comunale e parti sindacali sull’accordo per la ricostituzione del Fondo sul salario accessorio dei dipendenti...

Si è svolta oggi 13 ottobre 2015, presso la sede istituzionale del Comune di Frosinone la Delegazione Trattante tra Amministrazione Comunale e parti sindacali sull’accordo per la ricostituzione del Fondo sul salario accessorio dei dipendenti comunali.

La seduta si è conclusa con un nulla di fatto e un nuovo rinvio che purtroppo alleggerisce le buste paga dei dipendenti, i quali nel mese di ottobre speravano di vedere qualche euro in più sul proprio cedolino. Di fatto è dal mese di Luglio che non si riesce a trovare una soluzione adeguata a un problema contabile che ha eroso la somma destinata alla produttività dei dipendenti.

Consapevoli che da anni sui dipendenti comunali, come nel resto d’Italia per tutti i dipendenti pubblici e privati, si è abbattuta la tagliola della revisione della spesa e una costante perdita del potere d’acquisto dei salari, nell’ultima seduta della Delegazione del 2 settembre 2015 si era deciso che alla ricostituzione del fondo avrebbero partecipato tutto il personale non dirigente, comprendendo nella partita della ricostituzione anche le figure professionali di Alta Specializzazione e inquadrate come Posizione Organizzativa, che ovviamente percepiscono indennità maggiori.

Tuttavia in base alla Delibera di Giunta Comunale n°418 del 30 settembre 2015, che ha potere decisionale in merito, la Giunta, pur accordando una somma pari alle quote per le Posizioni Organizzative non distribuite nel 2015 a seguito di cessazioni del rapporto e che comunque avrebbero costituito un risparmio destinato alla produttività del prossimo anno dei dipendenti non Posizione Organizzativa, decideva di tutelare le Posizioni ancora in essere, nonostante la disponibilità di queste ultime alla decurtazione del 20% della propria indennità di risultato (in linea con la decurtazione che avranno gli altri dipendenti).

Un nodo che da sindacale sembra essersi quindi trasformato in politico in quanto non si riesce a spiegare perché la Giunta Comunale di Frosinone abbia deciso unilateralmente di tutelare solo alcuni anziché ascoltare le richieste di tutti i lavoratori comunali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, salta l’accordo sul salario accessorio dei dipendenti comunali, la Giunta non riconosce le richieste dei lavoratori

FrosinoneToday è in caricamento