Roma

Frosinone, servizio idrico Pompeo scrive ai sindaci. Pubblicato dimensionamento scolastico

Il Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, ha inviato in data odierna una lettera a tutti i Sindaci dei Comuni facenti parte dell’Ato 5, per informarli sulle iniziative che si stanno intraprendendo in relazione alle ultime vicende...

Il Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, ha inviato in data odierna una lettera a tutti i Sindaci dei Comuni facenti parte dell'Ato 5, per informarli sulle iniziative che si stanno intraprendendo in relazione alle ultime vicende che riguardano i rapporti con il Gestore e l'erogazione del servizio idrico.

"Sono consapevole - ha scritto Pompeo - delle difficoltà nelle quali siamo costretti ad operare. Tra i tanti problemi quello che ci proviene dalle vicende, assai controverse, che hanno caratterizzato sino ad ora il servizio di somministrazione idrica nella quasi totalità della Provincia di Frosinone (ATO 5), è forse preponderante e più crea disagi ai nostri concittadini.

Si tratta di problemi che si sono trascinati per troppo tempo e per cui è arrivato il momento di agire eliminando ogni questione ancora sul tappeto e strutturando un rapporto con il Gestore non necessariamente caratterizzato da contenziosi che fino ad oggi non hanno portato alcun beneficio alla collettività

Questi i motivi per i quali, nei due mesi della presente Amministrazione della Provincia di Frosinone abbiamo concentrato la nostra attenzione alla problematica in questione.

La Consulta d'Ambito si è riunita già due volte e una terza riunione è stata convocata per il prossimo 17 dicembre. Si tratta di un appuntamento importante poiché in quella sede sarà formalizzato il Piano di Investimenti già disposto, nella versione rimodulata dalla STO secondo quanto deliberato dall'Assemblea dei Sindaci, deliberato avvalorato dalla recente ordinanza del TAR che ha rigettato la richiesta di sospensiva dello stesso. Si tratta, come è noto, di investimenti per 62 milioni di euro che sono molto importanti per il nostro tessuto socio/economico oltre che per gli effetti benefici che ne scaturiranno sulla rete idrica.

Insieme alla STO abbiamo già incontrato, preliminarmente, il Presidente e l'AD di Acea Ato 5, anticipando di fatto quanto suggerito dal Garante dell'Ente d'Ambito.

Nell'ultima seduta della Consulta d'Ambito, sono state accolte le raccomandazioni del Garante dell'Ente d'Ambito circa la riapertura del Tavolo di negoziazione con il Gestore del Servizio Idrico, per la risoluzione delle controversie sorte in seguito alla determina commissariale del maggio 2013. A tal fine abbiamo inoltrato al Gestore idrico una lettera nella quale, in considerazione del condivisibile clima di protesta che si è venuto a creare tra la popolazione, dovuto ai rincari, all'inserimento dei conguagli in bolletta e, da ultimo, al disservizio creato dal mancato recapito delle bollette e successivo sollecito di pagamento, raccomandiamo al Gestore di accogliere l'invito del Garante e di sospendere immediatamente, nelle more della negoziazione, per 150 giorni, le fatturazione dei conguagli. L'intento è di avviare, nel contempo, una serie di incontri, già a partire dal prossimo 17 dicembre in occasione della riunione di Consulta d'Ambito, finalizzati al raggiungimento degli obiettivi prospettati dal Garante. Le risultanze di tale incontro saranno sottoposte all'Assemblea dei Sindaci in tempi rapidi.

Infine nel corso dell'incontro con la dirigenza di Acea Ato 5, abbiamo ottenuto un primo importante traguardo per l'erogazione, entro fine anno, di ratei mutui, provvedimento che non avveniva dal lontano 2008 e che risulta indispensabile per molte Amministrazioni Comunali che versano in grave crisi.

Di tutte le iniziative in corso e, in particolare per quanto riguarda le rate di mutuo, sarà mia cura tenervi costantemente aggiornati".

PUBBLICATO IL PIANO DI DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO

E' stato pubblicato sul sito della Provincia di Frosinone il nuovo Piano di Dimensionamento scolastico che mercoledì prossimo verrà discusso in Regione Lazio per l'approvazione definitiva.

"I nostri uffici - ha dichiarato il Presidente Antonio Pompeo - lo hanno realizzato seguendo le linee guida regionali. Al nostro arrivo in Provincia gran parte del materiale era già stato raccolto. Abbiamo ritenuto opportuno però coinvolgere anche le organizzazioni sindacali per avere, oltre alle indicazioni delle amministrazioni comunali e dei dirigenti scolastici, un quadro completo delle esigenze del nostro territorio. Ora mi auguro che la Regione Lazio approvi il documento tenendo in considerazione le istanze presentate".

"Ritengo sia stato fatto, nonostante i tempi stretti, un buon lavoro - ha affermato il Consigliere Provinciale Germano Caperna - rispettando le norme e ascoltando i diretti interessati ai mutamenti che il dimensionamento comporta. Colgo l'occasione - conclude il Consigliere - per rassicurare il corpo docente e gli studenti del Liceo Artistico di Frosinone, che hanno manifestato preoccupazione per il nome della scuola dedicata ad Anton Giulio Bragaglia. L'accorpamento delle scuole è avvenuto negli anni scorsi, il suo nome è Istituto di Istruzione Superiore "Anton Giulio Bragaglia" e tale resterà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, servizio idrico Pompeo scrive ai sindaci. Pubblicato dimensionamento scolastico

FrosinoneToday è in caricamento