Frosinone, sorvegliato speciale ladro di prosciutti: arrestato

La Polizia di Stato fa scattare le manette per un quarantunenne del capoluogo. Ore 1.45 scatta l’allarme presso un noto caseificio della città.Sul posto arrivano le guardie particolari giurate che riscontrano la rottura di una vetrina procurata...

Polizia-3

La Polizia di Stato fa scattare le manette per un quarantunenne del capoluogo. Ore 1.45 scatta l’allarme presso un noto caseificio della città.Sul posto arrivano le guardie particolari giurate che riscontrano la rottura di una vetrina procurata dal lancio di un mattone.Non esitano gli agenti a segnalare quanto accaduto alla sala operativa della Polizia di Stato che via radio informa le pattuglie presenti sul territorio.

Nello stesso momento una pattuglia della Volante stava effettuando dei controlli nei confronti delle persone sottoposte a misure di sicurezza verificando proprio l’assenza di un sorvegliato speciale.

Basta poco alla Polizia di Stato per collegare i due episodi.Parte la caccia all’uomo che viene notato camminare a passo veloce lungo la strada adiacente il noto caseificio.

L’uomo alla vista dei poliziotti abbandona la borsa che trasportava e si da alla fuga in direzione di un condominio. Scavalca la recinzione e tenta di nascondersi dietro una siepe approfittando dell’oscurità ma viene raggiunto dai poliziotti.

Recuperata la borsa abbandonata che conteneva due prosciutti per un valore di 300 euro.Per questi motivi il quarantunenne è stato arrestato e dovrà rispondere di furto aggravato e violazione della sorveglianza speciale.

Questo il risultato della puntuale attuazione del protocollo d’intesa “Mille occhi sulla città” che prevede il constante flusso informativo tra gli istituti di vigilanza e le forze di polizia.

FROSINONE- FIUGGI, SISTEMA INTEGRATO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO: OBIETTIVO SICUREZZA

La Polizia di Stato contro reati predatori, sfruttamento della prostituzione e spaccio di sostanze stupefacenti .Continuano senza sosta i servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio predisposti in sede di “Cabina di regia”, riunione nella quale viene pianificata in modo puntuale l’attività di polizia, voluta dal Questore Santarelli per contrastare con pugno duro le varie forme di illegalità.

Il contrasto dei reati predatori, dello sfruttamento della prostituzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti ha riguardato in particolare il capoluogo e la città di Fiuggi.

Gli uomini delle Volanti della Questura e del Commissariato di P.S. di Fiuggi, con l’ausilio di pattuglie Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno passato al setaccio le arterie principali che conducono al capoluogo ed alla città termale, i maggiori luoghi di ritrovo di giovani le stazioni di autobus e quella ferroviaria.

In due giorni sono stati effettuati sul territorio provinciale dagli operatori di polizia, compreso quelli delle specialità, 62 posti di controllo, identificate oltre 1100 persone e verificato la regolarità di quasi 850 veicoli, 130 le contravvenzioni al codice della strada elevate,13 i documenti ritirati. Il servizio antiprostituzione ha consentito di denunciare tre cittadine straniere per inosservanza al foglio di via obbligatorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento