menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, successo per il career day organizzato dalla Camera di Commercio

550 studenti della provincia hanno sostento i colloqui simulati di lavoro. Il presidente Pigliacelli: Abbiamo il dovere di accorciare le distanze tra mondo della scuola e mondo del lavoro

550 studenti della provincia hanno sostento i colloqui simulati di lavoro. Il presidente Pigliacelli: Abbiamo il dovere di accorciare le distanze tra mondo della scuola e mondo del lavoro

Oltre cinquecento studenti, provenienti da ben nove istituti della provincia di Frosinone, hanno affollato questa mattina la Sala Convegni dell'Istituto Brunelleschi-Da Vinci del capoluogo ciociaro per l'evento conclusivo del progetto Estabilishing a partnership to set up a Youth Guarantee scheme in the Lazio Region (Italy)". La provincia di Frosinone ha fatto la parte del leone in termini di partecipazione di studenti. Su poco più di 700 ragazzi coinvolti, la Ciociaria ne conta 550. I restanti appartengono ad alcuni Istituti di Roma. A coronare il successo dell'iniziativa il Career Day, la giornata informativa e di orietamento sulle tematiche del lavoro, che gli organizzatori hanno voluto promuovere a conclusione del progetto; progetto che ha l'obiettivo di sperimentare nelle province di Frosinone e Roma una rete di partenariato che aiuti ad avvicinare il mondo della scuola alle imprese anche attraverso un rafforzamento delle attività di orientamento. Il successo riscosso dal progetto è stato ampiamente sottolineato dal presidente della Camera di Commercio di Frosinone Marcello Pigliacelli. Nel fare i complimenti agli organizzatori il presidente ha affermato: "La partecipazione di oggi di così tanti ragazzi è la dimostrazione che si è ben lavorato. Il Career Day di oggi è rivolto a ragazzi che devono ancora formarsi. In un momento come quello che viviamo ciò dimostra che in questo Paese ci può essere futuro. Il futuro non è soltanto all'estero". Un plauso Pigliacelli lo ha rivolto agli Enti pubblici e privati e alle aziende coinvolte in questa iniziativa.Un giusto connubio che genera grandi possibilità sul territorio" - ha aggiunto il presidente della Camera di Commercio. "L'occasione offerta dall'Ente camerale - ha concluso Pigliacelli - fa capire ai ragazzi cosa può essere il loro domani. Le possibilità di lavoro che questo territorio può mettere a disposizione. Come Camera di Commercio che, insieme agli altri ha partecipato al progetto, abbiamo il dovere di continuare al fine di accorciare le distanze tra scuola e mondo del lavoro". La giornata, promossa da Italia Lavoro, Capofila del Progetto, è stata organizzata da ASPIIN, partner di Progetto con Confindustria Perform, IRFI - Camera di Commercio di Roma, Università di Roma Tor Vergata e ha visto il coinvolgimento di partner territoriali quali, l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, il Centro per l'Impiego di Frosinone, il Bic Lazio, la Camera di Commercio di Frosinone, le principali agenzie interinali del territorio quali Adecco, Obiettivo Lavoro ed Humangest e le aziende: Canestraro Campioni &c srl, Carind srl, Gruppo Prima, Terme di Pompeo, Zeta group, To Speak,Carterie Guarcino. Il progetto, in sintesi, ha previsto la realizzazione di percorsi di "orientamento in uscita" dal mondo dell'istruzione con la finalità di ridurre i tempi di ingresso dei giovani diplomati nel mercato del lavoro. I percorsi hanno previsto incontri con esperti, l'elaborazione del "bilancio delle competenze" degli studenti che hanno partecipato all'iniziativa, incontri formativi su tematiche riguardanti lo scenario occupazionale e il modo per accedere allo stesso nonché su tematiche relative alla formazione universitaria e professionalizzante, incontri con gli imprenditori di aziende del territorio della Provincia.

Subito dopo la presentazione del progetto tenuta da Adriano Meucci e Nicoletta Staccioli di Italia lavoro.i ragazzi degli istituti ISS Bragaglia di Frosinone, IIS Volta di Frosinone, Istituto Nicolucci Reggio di Isola Liri, IIS Brunelleschi Da Vinci, IIS/ITE Ceccano/Ceprano, Istituto professionale Angeloni, ITCG Cesare Baronio di Sora, IIS Pertini di Alatri, Medaglia d'Oro di Cassino, hanno sostenuto colloqui simulati con tutti i partner di progetto attraverso un percorso guidato finalizzato al rafforzamento delle azioni di orientamento al lavoro, all'autoimprenditorialità ed all'istruzione universitaria. L'istituto Brunelleschi si è trasformato in un vero villaggio con gli stand delle arie aziende partecipanti pronte ad ospitare i ragazzi per la simulazione del colloquio di lavoro. A fare gli onori di casa è stata la dirigente prof.ssa Patrizia Carfagna del Brunelleschi-Da Vinci. A margine della giornata sono stati dati i risultati della app Skilly che vede la studentessa Arianna Sardelli dell'Istituto Medaglia d'Oro di Cassino in vantaggio su tutti i partecipanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento