Frosinone, tavolo interistituzionale emergenza lavoro Pompeo scrive al Ministero dello Sviluppo e alla Regione su opportunità dl 3/20015 e contratto di ricollocazione

“Sono stati sbloccati i decreti per i fondi destinati alla mobilità dei lavoratori da parte della Regione Lazio. Auspichiamo ora che si possano trovare misure e interventi utili anche per le altre vertenze in atto”.

POMPEO antonio

“Sono stati sbloccati i decreti per i fondi destinati alla mobilità dei lavoratori da parte della Regione Lazio. Auspichiamo ora che si possano trovare misure e interventi utili anche per le altre vertenze in atto”.

Lo dichiara il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo.

“Lo sblocco dei fondi era stata una richiesta emersa durante il primo incontro del “Tavolo interistituzionale permanente per l’emergenza lavoro” – aggiunge Pompeo – nel corso del quale erano state sollecitate anche altre questioni per le quali ho scritto al Ministero dello Sviluppo economico e alla Regione Lazio”.

Nella prima lettera, indirizzata ai Ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi, ai Senatori Francesco Scalia, Maria Spilabotte, Marino Mastrangeli e ai Deputati Nazzareno Pilozzi e Luca Frusone, il Presidente della Provincia ha richiesto spiegazioni sulle possibilità di utilizzo degli strumenti messi a disposizione dal decreto legge n. 3 del 2015, in particolare prevedendo un intervento pubblico attraverso la società strumentale di Cassa depositi e prestiti per colmare la distanza tra domanda e offerta di acquisto della Marangoni, che garantirebbe la ripresa della produzione, dell’occupazione e un risparmio in termini di fondi attualmente destinati alla mobilità.

Nella seconda missiva, rivolta al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, all’Assessore allo Sviluppo Economico Guido Fabiani, all’Assessore al Lavoro Lucia Valente e ai Consiglieri regionali Mauro Buschini, Daniela Bianchi, Marino Fardelli e Mario Abbruzzese, Pompeo ha sollecitato chiarimenti in merito all’adozione del contratto di ricollocazione, strumento di politica attiva del lavoro.

“Così come stabilito in sede di discussione – ha spiegato il Presidente Pompeo – ho scritto ai livelli governativi competenti per avere chiarimenti in merito alle problematiche emerse durante la discussione e sollecitate dai lavoratori. Accanto a tale azione occorre lavorare per creare le condizioni affinché questo territorio riparta, anche con progettualità innovative. La Provincia ha riattivato il Comitato per lo Sviluppo proprio per farlo lavorare rispetto a tale obiettivo. A breve riconvocheremo il “Tavolo interistituzionale permanente per l’emergenza lavoro” per fare il punto della situazione con tutti gli attori che ne fanno parte”.

POMPEO SU PIANO TURISTICO TRIENNALE

“Registro con soddisfazione l’approvazione del “Piano turistico triennale” 2015-2017 da parte del Consiglio Regionale del Lazio e che prevede lo stanziamento di 22 milioni di euro. La Provincia di Frosinone è immediatamente disponibile a cogliere tale opportunità ed ha rivitalizzato di recente l’incubatore di progetti per lo sviluppo del territorio, il Comitato per il Lavoro e lo Sviluppo Economico per il quale ha già individuato un adeguato comitato tecnico forte di professionalità di alto livello. Tra le strategie che il Comitato, la convocazione del quale è prevista a giorni, lo sviluppo delle tematiche turistiche, agrituristiche e agroindustriali, risulterà tra le preminenti. Guardiamo alla Regione Lazio come a un riferimento insostituibile del sistema che deve vedere tutti gli stakeholders territoriali remare nella medesima direzione per individuare gli obiettivi e le risorse per poterli trasformare in realtà. Il “Piano Turistico Triennale” è un’occasione che non dobbiamo lasciarci sfuggire”.

E’ quanto afferma il Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento