Roma

Frosinone, topi di appartamento in trasferta in corso Lazio arrestati

La segnalazione arriva sul 113 verso le ore 3.30: ci sono i ladri in un condominio di Corso Lazio.

La segnalazione arriva sul 113 verso le ore 3.30: ci sono i ladri in un condominio di Corso Lazio.

L'operatore allerta subito le pattuglie sul territorio continuando, però, a restare in linea con l'utente cercando di acquisire notizie più dettagliate. Il coordinamento è perfetto: la Sala Operativa guida come un navigatore le Volanti che arrivano nei pressi dello stabile in tempi rapidissimi e senza farsi minimamente notare. Parcheggiate le autovetture a debita distanza i poliziotti si avvicinano all'obiettivo attraverso un terreno impervio reso ancora più difficoltoso dalle abbondanti piogge cadute negli scorsi giorni. L'oscurità in questo caso è complice della giustizia: a carponi e senza il minimo rumore gli agenti giungono alle spalle dei ladri che, confidando proprio nella mancanza di luce, si erano accovacciati presso il muro di cinta dello stabile mimetizzandosi tra la vegetazione grazie anche ai loro abiti completamente scuri. Vengono bloccati : sono un ventiseienne ed un quarantunenne provenienti dalla Campania e nelle loro tasche vengono trovate chiavi passepartout e grimaldelli. Seguendo le orme lasciate sul terreno bagnato i poliziotti ripercorrono la strada dei malfattori e trovano, vicino ad una panchina utilizzata per scavalcare il muro di cinta del condominio, la refurtiva sottratta da un garage: un gruppo elettrogeno, un compressore ed altro materiale elettrico di ingente valore. Contattato il proprietario i poliziotti proseguono il controllo all'interno del locale constatando che i ladri avevano accatastato vicino all'entrata, un videoregistratore ed una saldatrice elettrica pronti ad essere trafugati. Lungo Corso Lazio viene anche rinvenuto e sequestrato il furgone che i due malviventi avevano allestito ad hoc per il trasporto della refurtiva. Arrestati e condotti presso le camere di sicurezza della Questura dovranno rispondere davanti all'Autorità Giudiziaria di furto aggravato in concorso e possesso di chiavi alterate o grimaldelli. L'attività di controllo del territorio messa in atto dalla Polizia di Stato risponde sempre più ad una strategia della prevenzione. Oltre agli arresti infatti i poliziotti hanno denunciato due cittadini rumeni per furto di generi alimentari all'interno di un supermercato ed un'altra cittadina rumena perchè inottemperante al divieto di ingresso in Italia in quanto pericolosa per l'ordine e la sicurezza pubblica.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, topi di appartamento in trasferta in corso Lazio arrestati

FrosinoneToday è in caricamento