Frosinone, tutta la polizia generale riunita con il consigliere Magliocchetti

“Nella giornata odierna ho avuto il piacere di incontrare il Corpo della Polizia Provinciale presso la Sala Cascella.

itis1

“Nella giornata odierna ho avuto il piacere di incontrare il Corpo della Polizia Provinciale presso la Sala Cascella.

È stato un incontro assolutamente importante, costruttivo e altamente formativo per me, perché mi ha dato modo di capire da vicino le tante criticità che gravano sul Corpo, in un momento di più generale riordino delle province.

Ho potuto apprezzare l’alto senso del dovere, la grande professionalità e l’attaccamento indiscusso alle istituzioni da parte di tutto il personale presente.

La Polizia provinciale, a mio modo di vedere rappresenta uno dei biglietti da visita della provincia ed in questo senso vuole e deve rappresentare un punto di riferimento sicuro ed affidabile, sia in termini di competenze che di esperienze, umane e professionali.

La P.P. svolge quindi Attività di vigilanza e controllo in ordine alla Tutela ambientale per violazioni in materia di caccia, pesca, rifiuti, scarichi di acque reflue senza autorizzazioni.

Effettua inoltre attività di prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale sulle strade provinciali.

La Polizia provinciale di Frosinone ha assunto nel corso del tempo sempre più un ruolo di rilevo infine, in tutti i settori relativi all’ordine e alla sicurezza pubblica in ambito locale, non sovrapponendosi alle altre forze di polizia, ma coordinandosi e ottimizzando al meglio uomini e mezzi nella specifica realtà territoriale di riferimento.

Nell’incontro di oggi tra il personale e la parte politica, il primo in 10 anni come rilevato dai presenti, è emersa quindi la ferma volontà di attivare una seria sinergia al fine di rendere sempre più incisivo il ruolo della Polizia provinciale sul territorio”. Lo afferma il Consigliere provinciale Danilo Magliocchetti, delegato alle Politiche della Sicurezza RISCALDAMENTO ITIS FERENTINO, POMPEO E CAPERNA INCONTRANO GLI STUDENTI: “RISOLTO IL PROBLEMA MANCANZA DI ACQUA E RISCALDAMENTO PALESTRA. ORA INTERVERREMO ANCHE PER IL LABORATORIO” “Abbiamo risolto in tempi brevi il problema della mancanza di acqua e di riscaldamento nella palestra. Ora interverremo anche sui problemi del riscaldamento nei laboratori”. E’ quanto hanno spiegato alla delegazione degli studenti dell’Itis di Ferentino che lamentano il malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento nei laboratori della scuola, il presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, il consigliere con delega alla programmazione in materia di istruzione secondaria Germano Caperna e la dirigente dell’Unità di Progetto Valorizzazione Immobili Scolastici della Provincia di Frosinone, ing. Carla Traversari. “Purtroppo, come hanno evidenziato i ragazzi – spiegano Pompeo e Caperna – il problema non è recente, ma si trascina da circa cinque anni. Sono stati previsti progetti per l’Itis di Ferentino e per l’ammodernamento dell’impianto di riscaldamento, però, per realizzarli, hanno bisogno di essere programmati durante il corso dell’estate, quando l’istituto è chiuso”. “Quest’estate non amministravamo la Provincia – aggiungono i due esponenti di Palazzo Gramsci – ci saremo nella prossima e faremo in modo di sanare la questione. Abbiamo ripreso il progetto di rifacimento delle tubature dell’impianto di riscaldamento: a breve approveremo l’intervento esecutivo, prima dell’estate verrà affidata la gara e per l’inizio dell’anno scolastico 2015-2016 prevediamo di sanare la problematica, portando avanti nel contempo anche il progetto sull’anello antincendio”. “Stiamo cercando di affrontare al meglio le tante criticità legate al settore dell’edilizia scolastica – dichiarano Pompeo e Caperna – un settore che ha bisogno di una seria e anticipata programmazione degli interventi e della manutenzione”. “Comunque – concludono il Presidente e il Consigliere - la Provincia mai si è sottratta ai suoi impegni così come massima è la disponibilità al dialogo con gli Istituti, i dirigenti e i ragazzi, pur in un momento di difficoltà finanziaria e nel pieno di un processo di riforma dell’Ente. L’auspicio è che per il prossimo anno si possa essere a regime rispetto all’esercizio pieno ed efficace di tale competenza, per garantire il diritto all’istruzione dei nostri studenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento