menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone,aree produttive ecologicamente attrezzate si discute all'ASI la Proposta di Legge della Bianchi

Che cos’e un’area di produzione ecologicamente attrezzata?. Le APEA sono Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate (aree produttive industriali, artigianali, commerciali, direzionali, turistiche, agricole o miste) in cui si concentrano tante...

Che cos'e un'area di produzione ecologicamente attrezzata?. Le APEA sono Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate (aree produttive industriali, artigianali, commerciali, direzionali, turistiche, agricole o miste) in cui si concentrano tante piccole e medi aziende. Queste imprese attivano una gestione unitaria ed integrata di infrastrutture e servizi centralizzati con l'obiettivo di avere uno sviluppo locale sostenibile e allo stesso tempo rafforzare la loro competitività.

Sono già presenti nelle seguenti Regioni: Toscana, Emilia-Romagna, Marche, Piemonte, Abruzzo, Calabria, Liguria, Puglia.

COSA FANNO LE APEA?

Gestiscono in maniera unitaria ed integrata le infrastrutture e servizi centralizzati per garantire gli obiettivi di sostenibilità dello sviluppo locale e aumentare la competitività delle imprese insediate.

Sono state istituite dall'art. 26 del decreto legislativo n. 112 del 1998, noto come decreto Bassanini.

Attualmente le Apea sono presenti

VANTAGGI/EFFETTI APEA

  • Avvio di un'economia circolare chiusa (nessuna creazione di scarti o inquinanti, ma riutilizzo degli stessi per creare lavoro e sviluppo);
  • Meno burocrazia relativa alle certificazioni ambientali, visto che già l'istituzione delle Apea permetterebbe di avere le autorizzazioni necessarie. (problema fortemente sentito dalle aziende);
  • Maggiore competitività dell'area industriale: meno burocrazia, meno costi, più servizi alle imprese, rete di imprese;
  • Le aziende hanno la possibilità di produrre e si scambiarsi energia pulita, di gestire in rete le risorse idriche e la loro depurazione.
  • Abbattimento dei costi di produzione grazie alla condivisione dei cicli di produzione, una filiera forte, a centrali uniche per gli appalti e la condivisione di figure come l'energy manager o il mobility manager che una piccola azienda non può permettersi.

AZIONI DELLA REGIONE

Depositata il 22 gennaio 2015 dalla Conisgliera Regionale del gruppo PD Daniela Bianchi la PL n. 234 che per la prima volta istituisce le APEA anche nella Regione Lazio. Il titolo della legge è "Disposizioni sui Consorzi per le Aree ed i nuclei di insediamento produttivo e sulle Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate (Apea)".

Il 16 febbraio 2015 il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e l'Assessore allo Sviluppo Economico Guido Fabiani presentano il "Piano di Reindustrializzazone del Lazio" da 150 milioni di euro. Tra gli interventi finanziati anche le "Call for projects", una linea d'intervento pensata per restituire protagonismo ai territori spingendoli a proporre progetti integrati (cui partecipino imprese, centri di ricerca, enti locali, ecc..) in grado aggregare operatori economici e attrarre investimenti privati in coerenza con le traiettorie di specializzazione regionale.

Per questa linea di intervento sono previsti 71 milioni di euro così ripartiti:

  • 35 milioniper il riposizionamento competitivo dei sistemi imprenditoriali territorialmente delimitati;
  • 30 milioni per imprese che investono nelle Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate (Apea);
  • 6 milioni per i distretti industriali, assegnando priorità ai progetti d'investimento in innovazione legati alla Smart Specialization Strategy regionale.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento