Roma

Frosinone, consulta d’ambito propone abolizione pagamento canone acqua e consumo minimo garantito

Il Commissario Straordinario, in apertura dei lavori, ha reso edotti i Sindaci componenti la Consulta dalla volontà, espressa dal gestore, di dar corso, a partire dal prossimo mese di settembre,

Il Commissario Straordinario, in apertura dei lavori, ha reso edotti i Sindaci componenti la Consulta dalla volontà, espressa dal gestore, di dar corso, a partire dal prossimo mese di settembre, secondo un piano di rientro da concordare tra le parti, al pagamento graduale dei canoni di concessione pregressi. Ciò, attestato in una lettera inviata dal gestore alla Provincia di Frosinone e protocollata in arrivo al 12 giugno scorso.

La Consulta ha altresì analizzato la proposta approntata dalla segreteria tecnica organizzativa che prevede per la tariffazione idrica del 2014 l'eliminazione del canone minimo garantito, come noto fino ad ora stabilito in108 metri cubi. Vale a dire che l'utente era chiamato a pagare tale minimo di consumo anche se non arrivava a consumarlo, cosa che non accadrà più.

La consulta ha analizzato anche la proposta di piano di investimenti che consta di circa 62 milioni di euro.

Tutte queste proposte saranno portate in discussione all'Assemblea dei Sindaci nelle prossime settimane

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, consulta d’ambito propone abolizione pagamento canone acqua e consumo minimo garantito

FrosinoneToday è in caricamento