menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ischia 2

Ischia 2

Ischia, il 10 maggio si corre la granfondo Carvico di 100km

Domenica 10 Maggio, non sarà uno dei numerosi poeti che hanno soggiornato nell’isola a scrivere poemi, ma i partecipanti alla seconda edizione della Gran Fondo Carvico "Ischia 100 chilometri Isola Verde" con il sudore della loro fronte che si...

Domenica 10 Maggio, non sarà uno dei numerosi poeti che hanno soggiornato nell'isola a scrivere poemi, ma i partecipanti alla seconda edizione della Gran Fondo Carvico "Ischia 100 chilometri Isola Verde" con il sudore della loro fronte che si mescola alla salsedine dell'azzurro mare ischitano.

"La manifestazione è stata ideata e voluta dall'Avv. Mario Santaroni, ischitano che vive a Roma, imprenditore nel settore turismo che si è sempre prodigato per il bene dell'isola e dalla sua passione per la bicicletta è nata questa Gran Fondo che definiamo atipica. Atipica perché svolgendosi sul territorio isolano il percorso di gara non può che svilupparsi lungo un circuito. Tre giri dell'isola, 1500 metri di dislivello totali (500 metri a giro) per quel che riguarda la Gran Fondo, due giri e mille metri di dislivello per la Medio Fondo. Un'evento unico nel panorama amatoriale in Italia e credo nel continente europeo. (continua l'ex professionista Michele Scotto D'Abusco nella doppia veste di ciclista e organizzatore) Lo scorso anno in 300 si presentarono al via nonostante la concomitanza con diverse altre manifestazioni che limitò la partecipazione. Eravamo soltanto alla prima edizione, credo che ci siano le basi per veder crescere questa manifestazione ed arrivare ai mille partecipanti nel giro di poche stagioni".

Poi Scotto d'Abusco presenta il percorso di gara: "Nonostante si sviluppo lungo il perimetro dell'isola, non è un circuito facile. Ci sono asperità con tratti al 15 - 16%, discesa stretta e tecnica che richiede frequenti cambi di ritmo per rilanciare l'azione e il vento nel tratto in salita a volte si fa sentire. Questo per quel che riguarda l'aspetto morfologico del territorio e sono indicazioni utili per quanti puntano ad essere protagonisti assoluti; per coloro che invece amano pedalare senza l'assillo dell'agonismo sarà una giornata indimenticabile".

Dunque poca prosa e un pò di fatica per portare a compimento questa prova del circuito Scudetto Campano valevole anche quale 31° Campionato Italiano Forense. Ai ciclisti verrà consegnato un ricco pacco gara costituito da materiale tecnico e prodotti tipici, oltre alla maglia da ciclista della manifestazione che i partecipanti sono obbligati ad indossare. Da sottolineare inoltre lo sforzo del comitato organizzatore nella riduzione della quota d'iscrizione a 35 euro (30 per i soci) e l'accordo con la Alilauro per il viaggio in aliscafo alla volta dell'isola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento