Labico, Paris: “Autorità ha accolto mio ricorso, tariffe acqua annullate!”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: “L’Autorità Nazionale competente sul Servizio Idrico ha accolto il mio ricorso sulle bollette del servizio idrico, bocciato la proposta tariffaria del comune di Labico per il

Benedetto Paris

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: “L’Autorità Nazionale competente sul Servizio Idrico ha accolto il mio ricorso sulle bollette del servizio idrico, bocciato la proposta tariffaria del comune di Labico per il

2015 e confermato tutti i rilievi che Cambiare e Vivere Labico ha fatto in questo ultimo anno e mezzo!” Annuncia in una nota Benedetto Paris, membro del gruppo di opposizione Cambiare e Vivere Labico e promotore della contestazione delle bollette del servizio idrico 2014 e 2015.

“In base alla comunicazione inviata ieri al Comune e ame, per conoscenza in quanto ricorrente, per gli anni 2012, 2013, 2014 e 2015 il Comune deve restituire a conguaglio la differenza tra quanto fatto pagare e la tariffa d’ufficio individuata dall’Autorità, una somma che sicuramente supera, e non di poco, i 500 mila euro – spiega Paris - La stessa tariffa per il 2016 non è valida e va rifatta dall’inizio, come avevamo preannunciato con Nello Tulli in Consiglio comunale!”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questa è la migliore e unica risposta agli insulti, le vignette e l’arroganza scaricata in queste settimane dall’Amministrazione contro di me e tutto il nostro gruppo consiliare – dichiara soddisfatto Paris – Noi, invece, con Nello Tulli sin dal marzo 2015 abbiamo vigilato sull’applicazione della delibera del novembre del 2014 con cui l’Autorità sanzionava anche il Comune di Labico, imponendo una tariffa d’ufficio per le annualità 2014 e 2015 ed il conguaglio per gli anni 2012 e 2013. Noi abbiamo sempre continuato con umiltà, nell’esclusivo interesse dei cittadini, a chiederne il rispetto, senza certezze in tasca, ma con il ragionevole dubbio che le bollette non fossero corrette ed ora il nostro dubbio è stato confermato!

“Adesso pretendiamo applicazione della comunicazione a partire dalle bollette 2015 che i cittadini stanno pagando in questi mesi e che sono calcolate su una tariffa annullata, oltre alla previsione del conguaglio nelle tariffe 2016 – annuncia Paris – Sono soldi dei cittadini che devono essere restituiti ai cittadini!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, muore in ospedale Massimo Santoro della storica gelateria “Bandiera Blu” di Colleferro

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento