Ladispoli, aggrediscono e rapinano un cittadino nigeriano. Arresati in due

Nella decorsa notte i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato due uomini di 29 e 25 anni.

Nella decorsa notte i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato due uomini di 29 e 25 anni.

I due soggetti, un italiano e un romeno, intorno alla mezzanotte di ieri, nei pressi della Stazione Ferroviaria di Ladispoli, avevano avvicinato un cittadino straniero di origine nigeriana, e, dopo averlo aggredito e colpito con calci e pugni, gli avevano sottratto il borsello che portava con sé, contenente documenti ed effetti personali vari, lasciandolo a terra esanime. Alcuni passanti, atterriti dalla scena, hanno immediatamente richiesto l’intervento dei Carabinieri di Ladispoli, che giunti sul posto in brevissimo tempo con due pattuglie, hanno trovato l’uomo riverso a terra privo di sensi. Sulla base degli elementi forniti dai testimoni i militari si sono messi sulle tracce dei due malviventi, che sono stati poco dopo rintracciati nelle vicinanze. La vittima, trasportata presso l’ospedale Gemelli di Roma, è stata ricoverata in prognosi riservata in gravi condizioni, ancora in pericolo di vita.

Per i due uomini invece si sono spalancate le porte del Carcere di Borgata Aurelia, ove rimarranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento