Ldm Colleferro Rugby 1965, Massari: «L’Under 18 deve continuare a lavorare e crescere»

E’ quasi una maledizione quella che ha colpito l’Under 18 della Ldm Colleferro Rugby 1965. I minuti finali, spesso, sono stati “letali” nelle sfide di campionato e il ritornello si è ripetuto anche nella prima sfida del 2017 giocata ieri in casa...

massari coach

E’ quasi una maledizione quella che ha colpito l’Under 18 della Ldm Colleferro Rugby 1965. I minuti finali, spesso, sono stati “letali” nelle sfide di campionato e il ritornello si è ripetuto anche nella prima sfida del 2017 giocata ieri in casa contro l’Anzio.

I tirrenici si sono imposti per 13-12 realizzando la meta decisiva proprio all’ultima azione, dopo avere rimesso in piedi la partita nel finale (tanto per cambiare) di primo tempo quando la Ldm Colleferro Rugby 1965 conduceva per 7-0. «Credo che sia un andamento abbastanza casuale – dice coach Damiano Massari – La squadra ha messo tanto impegno e fatto nel complesso una buona prestazione, purtroppo due ingenuità difensive ci sono costate molto care. Va detto che giocavamo contro un avversario che è secondo in classifica e dunque di ottimo livello e che comunque la gara è stata sempre tirata, purtroppo nei minuti finali abbiamo sbagliato un calcio da posizione centrale e abbiamo perso una palla da una mischia che l’Anzio ha poi capitalizzato con la meta della vittoria». La parte finale della gara è già costata qualche altro match ai ragazzi di Massari, come per esempio la sfida d’andata col Frascati contro cui i rossoneri giocheranno domenica. «Un avversario alla nostra portata, ma dobbiamo giocare al meglio per provare a fare il risultato pieno» spiega l’allenatore dell’Under 18 colleferrina che poi parla dell’andamento del suo gruppo fino a questo momento della stagione. «L’annata è stata condizionata da tanti episodi poco fortunati, tra cui diversi infortuni. Inoltre nell’organico ci sono diversi ragazzi nati nel 2000 che sono al primo anno di esperienza in questa categoria: l’obiettivo, anche in questa seconda parte di stagione, è quello di continuare a crescere e magari lanciare qualche altro ragazzo nel gruppo della serie B. Servono convinzione e tranquillità» conclude Massari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A proposito di prima squadra, è saltata la sfida in programma ieri contro Reggio Calabria: il giudice sportivo, infatti, ha escluso i calabresi dal campionato e dunque i ragazzi di coach Granatelli sono già concentrati sull’altra sfida casalinga in programma domenica prossima contro la forte Capitolina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento