Ldm Colleferro Rugby 1965 (serie B), Granatelli commenta la sconfitta con la Capitolina

«Sappiamo di dover crescere e queste partite rappresentano momenti importanti per la nostra maturazione». E' questo il concetto principale espresso dal tecnico della serie B (nonché direttore del rugby) della Ldm Colleferro Rugby 1965 Giampietro...

«Sappiamo di dover crescere e queste partite rappresentano momenti importanti per la nostra maturazione». E' questo il concetto principale espresso dal tecnico della serie B (nonché direttore del rugby) della Ldm Colleferro Rugby 1965 Giampietro Granatelli dopo la sconfitta che la prima squadra rossonera ha rimediato sul campo della Capitolina per 30-12.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Abbiamo tenuto bene per tutto il primo tempo – continua Granatelli -, poi dopo un episodio arbitrale sfavorevole ad inizio ripresa, la squadra ha avuto un black out per venti minuti e la Capitolina ne ha immediatamente approfittato, allungando nel punteggio. La sensazione a fine partita è stata che a livello tecnico potevamo assolutamente giocarci questa partita, tra l'altro al cospetto di una squadra sicuramente organizzata e con un'ottima prima linea, ma ci è mancato proprio qualcosina a livello mentale. D'altronde questo gruppo ha un'età media giovanissima e dunque ci può stare che in alcuni momenti della partita possa pagare dal punto di vista dell'esperienza e della maturità. Inoltre tanti nostri ragazzi sono all'esordio nel campionato di serie B e quindi dobbiamo semplicemente continuare a lavorare come stiamo facendo in settimana e limare gli errori che ci propone il campo». Nel prossimo turno la Ldm Colleferro Rugby 1965 esordirà tra le mura amiche per affrontare un'altra squadra romana, vale a dire il Rugby Roma Olimpic Club 1930. «Una società che è rinata dalle ceneri di uno dei club più antichi della capitale, una squadra neopromossa che però ha sicuramente un organico di buon livello. Noi ci teniamo, però, a esordire con convinzione tra le mura amiche: ce la metteremo tutta».

Non è stata fortunata nemmeno la "prima" della nuova Under 18 dei coach Damiano Massari e Marco Longo: il gruppo maggiore delle giovanili rossonere è stato sconfitto dal Frascati Union per 14-17 al Natali al termine di una gara tirata fino all'ultimo e decisa in extremis. Bella doppia vittoria (una larga, l'altra più tirata) per l'Under 14 che gioca sotto la denominazione di ColleferroSegni e che piegato sia con un gruppo che con l'altro i pari età del Frascati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento